Nuova Classe V: nuovo design e comfort ancora più elevato

0
666
Die neue Mercedes-Benz V-Klasse – Exterieur, Ausstattungslinie EXCLUSIVE, selenitgrau metallic The new Mercedes-Benz V-Class – Exterior, Design and equipment line EXCLUSIVE, selenit grey metallic

Nel 2014 esordiva la Mercedes-Benz Classe V, un modello che introduceva nel segmento delle monovolume un livello assolutamente inedito in termini di design, qualità percepita, comfort e sicurezza. Il successo ha dato ragione a questo concept, come dimostrano i circa 209.000 esemplari venduti dall’introduzione sul mercato, il record di vendite nel 2018 (circa 64.000 unità), una Clientela tra le più giovani del marchio Mercedes-Benz ed il grande favore incontrato dal modello in nuovi mercati, soprattutto asiatici. All’inizio del 2019 la Classe V ha debuttato anche sul mercato indiano. Al restyling è affidato ora il compito di dare nuova freschezza al fortunato modello. Queste le novità salienti: design del frontale rivisitato ed oggi più accattivante, introduzione della motorizzazione diesel a quattro cilindri della generazione di motori OM 654 – nella versione V 300 d con nuova potenza massima di 176 kW (239 CV) (consumo nel ciclo combinato x-y l/100 km, emissioni di CO2 nel ciclo combinato x-y g/km)[1]– cambio automatico 9G-TRONIC, disponibile per la prima volta, oltre che sistemi di sicurezza ed assistenza di ultimissima generazione, tra cui il Brake Assist attivo. La nuova Classe V potrà essere ordinata in Europa a partire da marzo 2019. In Germania i prezzi partono da 36.990 euro (compresa IVA al 19%). Inoltre, Mercedes-Benz Vans sta sviluppando con coerenza la sua strategia d’elettrificazione eDrive@VANs e, in un futuro ormai vicino, offrirà una monovolume completamente elettrica.

Nuovo design e comfort ancora più elevato

Lo stile e la qualità percepita della Classe V aprono nuovi orizzonti nel settore delle monovolume. I designer di Stoccarda hanno rinnovato il look alla Classe V con una serie di interventi mirati ed in linea con il linguaggio stilistico degli attuali modelli di autovetture della Stella. Il frontale ridisegnato della nuova Classe V appare ancora più largo ed imponente, grazie alle nuove linee del paraurti, caratterizzato da una distintiva presa d’aria e dalla nuova struttura a rombi della mascherina del radiatore. La stella Mercedes, incorniciata da due lamelle color argento, è posizionata al centro della mascherina del radiatore. Le possibilità di personalizzazione, basate sulle accattivanti versioni SPORT, PREMIUM ed EXCLUSIVE, rimangono invariate, mentre il restyling accentua maggiormente l’impatto visivo della AMG Line, ora impreziosita da una nuova mascherina del radiatore Matrix con pin cromati, che le conferisce un tocco spiccatamente sportivo.

Le nuove vernici grigio grafite metallizzato e grigio selenite metallizzato vanno ad aggiungersi alle amate tonalità bianco e nero. A richiesta è disponibile il nuovo colore blu acciaio, mentre chi desidera rendere la nuova Classe V particolarmente affascinante, può optare per la nuova tonalità cromatica rosso giacinto metallizzato (a richiesta) dal forte impatto emozionale. Allo stesso tempo, quattro nuovi cerchi in lega leggera conferiscono alla vettura un look vigoroso e avanguardistico. La gamma comprende, ad esempio, cerchi in lega leggera da 17” a cinque razze doppie verniciati in nero e torniti a specchio, nonché cerchi in lega leggera da 18” a cinque razze doppie in grigio tremolite torniti a specchio o, ancora, a cinque razze in nero torniti a specchio. Al top della gamma si collocano i cerchi in lega leggera da 19” a dieci razze verniciati in nero e torniti a specchio.

I designer hanno apportato varie modifiche anche all’abitacolo, trasferendo sulla nuova Classe V la filosofia di design che contraddistingue gli interni degli attuali modelli di autovetture della Stella. In linea con i tempi, gli interni della nuova Classe V si presentano all’insegna della modernità e del minimalismo. La Classe V restyling è dotata, per esempio, di nuove bocchette d’areazione nello sportivo look a turbina e di un nuovo quadrante nella strumentazione. Le visualizzazioni di dimensioni inferiori consentono al guidatore di leggere le informazioni con maggiore facilità. I nuovi rivestimenti abbinati all’allestimento in pelle nappa color ‘Tartufo’ conferiscono una nota di eleganza e modernità al contempo. La gamma comprende complessivamente sei diverse tipologie di rivestimenti in tonalità chiare e scure, tra le quali figurano la pelle Lugano e la pelle nappa, in entrambi i casi in nero e beige seta, ed il tessuto nero Santos. Un tocco di moderna eleganza è aggiunto anche dal nuovo inserto in look a doppia striscia, che fregia la plancia portastrumenti e i rivestimenti laterali. È rimasta invariata invece l’offerta di inserti nei look laccato lucido, ebano, carbonio ed alluminio spazzolato.

In seguito al restyling, i passeggeri posteriori potranno beneficiare di un comfort particolarmente elevato, paragonabile a quello offerto dalla Classe S, grazie ai sedili di lusso per la prima fila (disponibili a richiesta), che integrano funzione riposo, massaggio alla schiena e climatizzazione. Dopo uno stancante viaggio in aereo o un’impegnativa riunione di lavoro, il viaggio a bordo della nuova Classe V (utilizzata ad esempio come ‘VIP shuttle’) regalerà un’esperienza rilassante e di puro benessere.

Nuovo motore, nuovo cambio: potenza ed efficienza

Nell’ambito del restyling, la Mercedes-Benz Classe V riceve in dote il motore diesel a quattro cilindri OM 654, disponibile, tra l’altro, nei seguenti livelli di potenza:

  • V 250 d da 140 kW (190 CV) e 440 Nm di coppia (consumo nel ciclo combinato x-y l/100 km, emissioni di CO2 nel ciclo combinato x-y g/km)[2]
  • V 300 d, che segna un nuovo valore record nella categoria, con una potenza di 176 kW (239 CV) ed una coppia di 500 Nm (consumo nel ciclo combinato x-y l/100 km, emissioni di CO2 nel ciclo combinato x-y g/km)1

 

In fase di accelerazione, sulla V 300 d si può fare temporaneamente affidamento su ulteriori 30 Nm (‘Overtorque’), che vanno a sommarsi ai 500 Nm della coppia base. La V 300 d accelera da 0 a 100 km/h in 7,9 secondi. La velocità massima raggiunta è di 220 km/h.

La nuova generazione di motori è ancora più efficiente ed ecologica ed offre, al contempo, un livello di comfort ulteriormente migliorato per quanto riguarda rumorosità e vibrazioni. All’interno della vettura si viaggia immersi in un piacevole silenzio, mentre le fastidiose vibrazioni sono state ridotte al minimo.

Tra le caratteristiche più innovative della nuova generazione di motori figurano la combinazione di basamento in alluminio e pistoni in acciaio, il processo di combustione basato su camere di combustione a gradini nonché le superfici di scorrimento con tecnologia NANOSLIDE, che riduce gli attriti interni. Questi miglioramenti dell’efficienza si traducono, ad esempio, in un risparmio di carburante pari a circa il 13% sulla nuova V 250 d rispetto alla versione precedente.[3]

La maggior parte dei componenti rilevanti ai fini della riduzione delle emissioni è montata direttamente sul motore. L’approccio tecnologico integrato, basato sul nuovo processo di combustione con camere di combustione a gradini, ricircolo dei gas di scarico dinamico a più vie e post-trattamento dei gas di scarico posizionato vicino al motore, permette di ridurre ulteriormente i consumi mantenendo bassi i valori delle emissioni. Il post-trattamento dei gas di scarico presenta una ridotta dissipazione del calore e condizioni di funzionamento vantaggiose, essendo posizionato in modo isolato vicino al motore. Gli interventi comprendono:

  • Sistema di ricircolo dei gas di scarico ad alta e bassa pressione, raffreddamento compreso
  • Un catalizzatore ossidante diesel (DOC) per ridurre le emissioni di monossido di carbonio (CO) e di idrocarburi incombusti (HC)
  • Un filtro per particolato con funzione catalizzante SCR (sDPF)
  • Un catalizzatore SCR (riduzione catalitica selettiva) per la riduzione degli ossidi di azoto. I gas di scarico, inoltre, sono addizionati con ammoniaca sotto forma di AdBlue® a monte del sDPF
  • Un ulteriore catalizzatore a riduzione catalitica selettiva (SCR) con catalizzatore per residuo di ammoniaca (ASC: Ammonia Slip Catalyst) nel condotto dei gas di scarico

La Classe V restyling può essere equipaggiata per la prima volta anche con il cambio automatico 9G-TRONIC. Il cambio automatico con convertitore di coppia, particolarmente confortevole ed efficiente, sostituisce il 7G-TRONIC ed è disponibile di serie per le versioni V 300 d (consumo nel ciclo combinato x-y l/100 km, emissioni di CO2 nel ciclo combinato x-y g/km)[4]e V250 d (consumo nel ciclo combinato x-y l/100 km, emissioni di CO2 nel ciclo combinato x-y g/km)1. Selezionando i programmi di marcia ‘Comfort’ e ‘Sport’ con l’interruttore DYNAMIC SELECT, il guidatore ha la possibilità di modificare la dinamica degli innesti, oppure può eseguire i cambi marcia in modalità ‘Manual’ agendo sui comandi del cambio al volante DIRECT SELECT.

Tutte le motorizzazioni della nuova Classe V sono abbinate di serie alla trazione posteriore, a richiesta è disponibile la trazione integrale permanente 4MATIC, che consente alla nuova Classe V di muoversi con disinvoltura su qualsiasi terreno. Anche con la trazione integrale, l’altezza del veicolo rimane inferiore ai due metri, permettendo così alla nuova Classe V di mantenere intatte le proprie doti di adattabilità all’impiego quotidiano e di muoversi agilmente all’interno dei comuni garage, parcheggi multipiano, garage sotterranei ed impianti di autolavaggio.

La nuova Classe V: ancora più sicura

Cinque anni fa la Classe V ridefiniva gli standard in materia di sicurezza nel proprio segmento, offrendo di serie il Crosswind Assist, che aiuta il guidatore a mantenere la vettura in traiettoria anche in presenza di forti raffiche di vento laterale, ed il sistema di riconoscimento della stanchezza del guidatore ATTENTION ASSIST. Questa leadership viene ora consolidata con il restyling.

Il nuovo Brake Assist attivo, ad esempio, è in grado di rilevare un possibile rischio di collisione con un veicolo che precede. In tal caso il sistema emette in primo luogo un segnale di avvertimento sia visivo che acustico. Se il guidatore reagisce, il Brake Assist attivo genera una pressione frenante adeguata alla specifica situazione. In assenza di una reazione da parte del guidatore, il sistema esegue una frenata autonoma. Nel traffico urbano il Brake Assist attivo è anche in grado di reagire in presenza di ostacoli fermi o di pedoni che attraversano la strada, impedendo così che si verifichino degli incidenti o mitigandone quantomeno la gravità.

Un’ulteriore novità sul fronte della sicurezza è costituita dal sistema di assistenza abbaglianti Plus, disponibile a richiesta per la prima volta sulla Classe V. In modalità abbaglianti, il sistema di assistenza abbaglianti Plus assicura un’illuminazione costante ed estesa della carreggiata, senza abbagliare gli altri utenti della strada. In presenza di veicoli che precedono o che provengono in senso contrario, i LED dei moduli abbaglianti vengono parzialmente spenti, generando ciascuno un fascio luminoso a forma di U. Gli altri settori della carreggiata continuano a restare illuminati dagli abbaglianti (abbaglianti parziali).

Restyling anche per la famiglia di autocaravan e veicoli per il tempo libero Mercedes-Benz

Che si tratti di stile, qualità percepita, prestazioni, efficienza o sicurezza, anche la famiglia Marco Polo, basata sulla Classe V, beneficia appieno di tutte le novità relative al primo restyling realizzato per la monovolume della Stella. Anche gli autocaravan ed i veicoli per il tempo libero di dimensioni compatte Marco Polo e Marco Polo HORIZON si presentano con un frontale ridisegnato, la nuova gamma di vernici e cerchi in lega leggera, le nuove bocchette d’aerazione e i nuovi rivestimenti degli interni. A questi si aggiungono il nuovo motore diesel con nuova potenza massima di 176 kW (239 CV) (consumo nel ciclo combinato x-y l/100 km, emissioni di CO2 nel ciclo combinato x-y g/km)[5], il Brake Assist attivo ed il sistema di assistenza abbaglianti Plus.

Espansione della strategia eDrive@VANs

Mercedes-Benz Vans si appresta a compiere un altro passo avanti nel segmento delle monovolume, diventando il primo Costruttore premium ad offrire prossimamente un modello completamente elettrico ed ampliando in tal modo coerentemente la propria strategia globale eDrive@VANs. Dopo l’eVito, già disponibile, e l’eSprinter che seguirà nel secondo semestre 2019, l’offerta di veicoli completamente elettrici sarà arricchita anche da una serie per uso privato.

Mercedes-Benz Vans offrirà una prima e concreta anticipazione del futuro elettrico della monovolume, presentando in anteprima mondiale al Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra il ‘Concept EQV’, un prototipo molto vicino a un modello di serie.

 

 

[1]I dati sul consumo di carburante e sulle emissioni di CO2sono valori provvisori e sono stati rilevati dal Servizio Tecnico per il processo di certificazione secondo i criteri dello standard di misurazione WLTP e correlati ai valori NEDC. Non sono ancora presenti l’omologazione CE e la certificazione di conformità con valori ufficiali. Sono possibili differenze fra i dati ed i valori ufficiali.

[2]I dati sul consumo di carburante e sulle emissioni di CO2sono valori provvisori e sono stati rilevati dal Servizio Tecnico per il processo di certificazione secondo i criteri dello standard di misurazione WLTP e correlati ai valori NEDC. Non sono ancora presenti l’omologazione CE e la certificazione di conformità con valori ufficiali. Sono possibili differenze fra i dati ed i valori ufficiali.

[3]I dati si riferiscono alla V 250 d (140 kW) con trazione posteriore, cambio automatico e guida a sinistra

[4]I dati sul consumo di carburante e sulle emissioni di CO2sono valori provvisori e sono stati rilevati dal Servizio Tecnico per il processo di certificazione secondo i criteri dello standard di misurazione WLTP e correlati ai valori NEDC. Non sono ancora presenti l’omologazione CE e la certificazione di conformità con valori ufficiali. Sono possibili differenze fra i dati ed i valori ufficiali.

[5]I dati sul consumo di carburante e sulle emissioni di CO2sono valori provvisori e sono stati rilevati dal Servizio Tecnico per il processo di certificazione secondo i criteri dello standard di misurazione WLTP e correlati ai valori NEDC. Non sono ancora presenti l’omologazione CE e la certificazione di conformità con valori ufficiali. Sono possibili differenze fra i dati ed i valori ufficiali.