Ultimo appuntamento dell’International Rally Cup PIRELLI 2019

0
156

36° RALLY CITTÀ DI BASSANO – 27-28 settembre 2019

Biasion e Rossetti
apripista a Bassano


Due grandi campioni apripista al Città di Bassano. Ad anticipare ufficialmente la gara sarà  il due volte iridato Miki Biasion, sempre vicino agli organizzatori e orgoglioso di partecipare alla manifestazione. La vettura apripista con lo “0” sulle portiere sarà la sua.  In carriera Miki non ha mai corso nella gara di casa ma è sicuramente uno dei più grandi conoscitori del rally in quanto è stato per decine di volte apripista.
Luca Rossetti, vincitore della scorsa edizione dell’IRCup, e ora in lotta per il titolo italiano assoluto (decisivo il Due Valli di Verona il mese prossimo) ha vinto la gara lo scorso anno in coppia con Pietro Ometto. “Rox” farà da cuscinetto tra il rally storico, che scatterà per primo e quello moderno. Al suo fianco l’abituale navigatrice Eleonora Mori. 
Per entrambi i campioni vetture della Frattin Auto di Cassola, dal cui piazzale, venerdì alle 20.15 scatterà il rally.

Il Rally in televisione
su Sportitalia e Sky


Una troupe di Sportitalia seguirà il Città di Bassano per uno speciale “Rally dreamer” che sarà trasmesso venerdì 4 ottobre alle 20 circa sul canale 60 del digitale terrestre. Lo stesso servizio andrà in onda anche sulla piattaforma 5060 di Sky. Le immagini saranno visibili pure in streaming su sito di Sportitalia.

Due ore di diretta
su Tva Vicenza


Due ore di diretta televisiva, sabato a partire dalle 16.30, sul canale 10 di Tva Vicenza, l’emittente che proprio la scorsa settimana ha inaugurato i nuovi studi di Bassano. Sarà il giornalista Vincenzo Pittureri a tenere i collegamenti da piazza Libertà dove attorno alle 17.00 taglieranno il traguardo le vetture partecipanti al rally storico. Interviste, filmati e commenti a ruota continua con i protagonisti della gara.


Due trofei per ricordare
Roggia e Bordignon


Anche quest’anno sul palco del Bassano saranno attribuiti due trofei in memoria di Loris Roggia e Sandro Bordignon. Il primo sarà consegnato al navigatore più bravo nei rally di S. Martino, S. Marino e Bassano ai quali Loris diede un forte impulso come organizzatore. Il secondo, invece, premierà il pilota Under 25 meglio classificato nella gara bassanese.