Una pole, un podio e punti pesanti per DS TECHEETAH!

0
159
Jean-Eric Vergne (FRA), DS Techeetah, 3rd position

Con il terzo posto di Jean-Éric Vergne, partito dalla pole position, e il quarto posto di Antonio Félix Da Costa, DS TECHEETAH ha conquistato dei punti pesanti a Berlino in occasione dell’ottava gara del campionato ABB FIA Formula E. Il team campione in carica e il pilota portoghese sembrano più che mai lanciati verso la conquista dei due titoli!

 

Dopo una giornata di riposo, il campionato ABB FIA Formula E ha ripreso oggi la fase finale più intensa della sua storia con la terza di sei corse in nove giorni, previste sul circuito di Berlino-Tempelhof. Per la terza vota in tre giorni di corse è stata una DS E-TENSE FE20 a partire dalla pole position. Simbolicamente protetto da un casco diverso rispetto alle prime due gare, per scongiurare la cattiva sorte, Jean- Éric Vergne ha ricordato a tutti che non è due volte campione dell’ABB FIA Formula E per caso.

 

Fin dalla partenza di questa ottava gara della stagione 6, il francese ha confermato le sue grandi capacità, conducendo la gara dall’inizio fino agli ultimi giri, ma a tre minuti dall’arrivo ha dovuto cedere due posizioni terminando la gara al terzo posto. Le due monoposto del team DS TECHEETAH sono passate sulla linea del traguardo praticamente allo stesso momento, visto che Antonio Félix Da Costa è riuscito ad arrivare sulla scia del suo compagno di squadra per conquistare il quarto posto. Una grande rimonta, considerando che è partito dalla nona posizione, ma soprattutto un nuovo passo avanti nella corsa al titolo. Il Portoghese infatti ha accumulato 68 punti di vantaggio, così come la squadra DS TECHEETAH ha portato a 70 lunghezze il suo vantaggio sui diretti inseguitori.

 

«È vero che dopo la magnifica pole position di JEV speravamo in un’altra vittoria», ha riconosciuto Xavier Mastelan Pinon, direttore di DS Performance, «Ma siamo ancora una volta fieri di questo podio, il sesto consecutivo e il trentesimo per DS Automobiles. Inoltre Antonio ha condotto una gara molto intelligente, rimontando fino alla quarta posizione. Questo risultato ci dà molta fiducia per il nostro cammino verso il titolo Piloti e Costruttori. Ci siamo avvicinati ancora di più ai due titoli, ma restiamo concentrati: ci sono ancora tre gara da disputare!»

 

Dopo questa bella prestazione, Jean-Éric Vergne era combattuto tra diverse emozioni. «È stato bello firmare una pole position dopo due giornate da dimenticare», ha dichiarato il francese. «Avevo ancora una volta un feeling fantastico con la mia monoposto durante le sessioni di qualificazione. È bello anche ritrovare il podio, anche se non sul gradino più alto. Ho perso dell’energia durante la fase di Attack Mode. Abbiamo il sospetto che la mia paletta che comanda la rigenerazione, che permette di ricaricare la batteria in decelerazione, non abbia funzionato correttamente. Mi è mancata quindi l’energia sufficiente per difendere la mia posizione nella fase finale della gara, ma sono contento di poter risalire sulla monoposto già domani e farò di tutto per trasformare il podio di oggi in una vittoria.»

 

Dopo cinque podi consecutivi, di cui tre vittorie, Antonio Félix Da Costa ha terminato questa volta al quarto posto, giusto dietro al suo compagno di squadra. «Quello che rende la Formula E eccitante, sono proprio gli scarti minimi che ci sono tra le squadre che lottano nelle prime posizioni» ha dichiarato il pilota. «Purtroppo, questa volta lo scarto non è stato a mio favore in occasione delle qualifiche, ma ho potuto rimontare fino al gruppo di testa, e sono molto fiero di questo quarto posto. Il nostro obiettivo oggi era di portare a casa dei punti, ed è ciò che abbiamo fatto. Domani, l’obiettivo è di fare una bella gara.»

 

Matematicamente, il Portoghese potrebbe sigillare la corsa al titolo già domani.

 

 «Realizzare 31 punti oggi ci ha permesso di avvicinarci ancora di più ai due titoli del campionato e non posso che essere molto fiero del mio team e dei nostri piloti», confessa Mark Preston, il Team Principal di DS TECHEETAH. «Certo, sarebbe stato perfetto siglare un altro successo oggi, specialmente per JEV, che ha vissuto due giornate difficili, ma la cosa più importante sono i punti che abbiamo portato a casa. La giornata di domani si preannuncia eccitante, visto che Antonio avrà l’occasione di conquistare già la corona di campione. Faremo tutto il possibile per dare a lui e a JEV le migliori armi per combattere tra le prime posizioni del gruppo.»

 

Questa domenica la partenza della terzultima gara della stagione sarà ancora alle 19. La suspense sarà senza dubbio l’ingrediente principale di questa giornata!