Vergne vincitore, Da Costa e DS TECHEETAH campioni!

0
127
BERLIN TEMPELHOF AIRPORT, GERMANY - AUGUST 09: Antonio Félix da Costa (PRT), DS Techeetah, 2nd position, Jean-Eric Vergne (FRA), DS Techeetah, 1st position, and Sébastien Buemi (CHE), Nissan e.Dams, 3rd position, on the podium during the Berlin ePrix IV at Berlin Tempelhof Airport on Sunday August 09, 2020 in Berlin, Germany. (Photo by Sam Bloxham / LAT Images)

Questa domenica a Berlino, il team DS TECHEETAH e Antonio Félix Da Costa hanno deciso le sorti dei due titoli nel campionato ABB FIA Formula E. A due gare dalla fine del campionato, DS Automobiles, il costruttore premium francese, è campione per la seconda volta consecutiva e conferma tutto il suo savoir-faire nel campo della mobilità elettrica.

 

Non occorre aspettare la ultime due gare della stagione 6 del campionato ABB FIA Formula E per conoscere i nuovi campioni! Matematicamente laureatosi campione questa domenica, Antonio Félix Da Costa non ha perso la chance durante questa   giornata gloriosa  per  il team DS TECHEETAH. Nelle sessioni di qualifica, come in gara, le due DS E-TENSE FE20 si sono dimostrate insuperabili e hanno monopolizzato i primi due posti della gara. In questa gara Jean- Éric Vergne

è tornato alla vittoria mentre il suo compagno di squadra portoghese ha conquistato il suo primo titolo di campione di Formula E. Grazie a questa doppietta, DS TECHEETAH vince anche il titolo costruttori prima della fine del campionato. Per il brand francese, questo 9 agosto 2020, sarà un giorno che rimarrà nella storia.

 

«È un momento storico per DS TECHEETAH ! », conferma Xavier Mastelan Pinon, Direttore di DS Performance. «Dopo i due titoli vinti nella scorsa stagione, ci imponiamo nuovamente nel campionato Teams e Piloti, confrontandoci con dei concorrenti di assoluto prestigio. Siamo arrivati a questo risultato grazie ai nostri piloti, al nostro savoir-faire tecnologico, ma anche, e soprattutto, alle donne e agli uomini coinvolti in questa magnifica avventura sportiva. Insieme abbiamo costruito una macchina vincente, e questi nuovi titoli sono una ricompensa inestimabile per tutte le persone che hanno messo la loro passione a servizio della squadra.

 

 

 

 

Oggi sono molto fiero di ciascuno di loro. L’unione tra DS Automobiles e TECHEETAH è una scommessa vincente, e questi quattro titoli vinti ne sono la prova!»

 

 

Secondo, sulla scia del suo compagno di squadra sotto la bandiera a scacchi, Antonio Félix Da Costa ha dimostrato la sua gioia incontenibile. «Ho vinto delle gare importanti nella mia vita, ma mai un campionato FIA!», gioisce il Portoghese. «In questo campionato ci sono 24 piloti di altissimo livello. Vincere oggi è incredibile. Prima di arrivare al team DS TECHEETAH, pensavo di essere uno che lavora tanto. Dopo una settimana con la squadra ho detto loro “Ora ho capito perché vincete tanto”. JEV è un compagno di squadra fantastico e un grande campione. Mi ha aiutato molto e non avrei potuto ottenere questi risultati senza la sua presenza. Voglio ringraziare tutti quanti all’interno del team. Queste persone sono semplicemente incredibili!»

 

Vincitore della gara, dopo aver fatto segnare la seconda pole position in due giorni, Jean-Éric Vergne ha approfittato dell’occasione per guadagnare il secondo posto nella classifica piloti prima delle due gare finali. «Sono molto contento per Antonio oggi», confida il due volte campione. «Ha fatto un lavoro davvero notevole e merita pienamente questo titolo, tanto di cappello! Voglio ringraziare tutta l’equipe e le persone attorno a me che hanno lavorato così duramente. Ci sproniamo sempre senza sosta per migliorarci e non smettiamo mai di progredire. Il nostro team ha vinto il titolo Piloti tre volte (di cui due volte con DS Automobiles, ndr) e ha appena vinto il titolo costruttori per la seconda volta. Oggi non posso sperare di meglio che continuare a lottare in futuro con questa squadra fantastica.»

 

Il Team Principal di DS TECHEETAH, Mark Preston non poteva che essere pieno di elogi verso la sua squadra. «Ringrazio e faccio i complimenti a tutti», sorride. «Coloro che lavorano sul circuito, ma anche chi lo fa dall’ufficio, in laboratorio e in officina a Satory e coloro che ci aiutano da Oxford. Niente di tutto ciò sarebbe stato possibile se non avessimo affrontato le frustrazioni, le sfide e i problemi da risolvere un passo alla volta. Non vogliamo che nessuno ci batta. DS Automobiles   è un partner eccezionale che ci sostiene pienamente. Non ho che una cosa da dire: grazie a tutti!»