88° Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra: ciak, si gira!

0
688

All’88° edizione del Salone di Ginevra (8/18 marzo) esporranno 180 marchi, verranno presentate oltre 100 anteprime mondiali ed europee e saranno presenti oltre 900 i modelli esposti. Previsti 700.000 visitatori circa.

Ecco le più importanti novità Auto

AUDI: Audi Q3

BMW: BMW i8 Roadster BMW X4

CITROEN: Berlingo

FERRARI: 488 GTO, Ferrari 488 Pista

FORD: Ka+ Active, Ford Edge

HYUNDAI: Santa Fe, Hyundai Kite, Kona Electric, Nexo

JAGUAR: I-PACE

JEEP: Wrangler

KIA: Ceed

LAMBORGHINI: Urus

LAND ROVER: Range Rover SV Coupé

LEXUS: LF-1 Limitless

MERCEDES: Classe G, Classe A, Classe C

PEUGEOT: 508, Rifter

RENAULT: ZOE MY2018

SKODA: Fabia Restyling, Vision X Concept

SSANGYONG: Musso

SUBARU: Viziv Tourer Concept

SUZUKI: Jimny

TOYOTA: Supra, Nuova Toyota Aygo 2018

VOLVO: V60 Polestar 1

 Al Geneva International Motor Show, oltre alla maggior parte di Costruttori, saranno presenti anche parecchi designer, produttori di auto esclusive in piccole serie e di equipaggiamenti per auto ed accessori.

Per l’edizione 2018 la superficie espositiva lorda del Palexpo sarà di 106.000 mq e, nonostante l’assenza di marchi come Opel, Infiniti, DS e Chevrolet/Cadillac, i padiglioni saranno interamente occupati. A questo proposito il Direttore Generale André Hefti ha dichiarato: “Non è un mistero che i Costruttori oggi riflettano a fondo prima di partecipare ad un Salone, anche se si tratta del più prestigioso d’Europa come quello di Ginevra. Costi e disponibilità di nuovi modelli condizionano le scelte, ma una conferenza stampa a Ginevra è sempre uno dei mezzi di comunicazione più efficaci”.

Questo cambiamento di tendenza richiede una maggiore flessibilità da parte degli organizzatori. Molti espositori occuperanno nuove location che prevedono un maggior flusso di visitatori, e quindi godranno di maggiore visibilità. Per esempio, Aston Martin si espanderà occupando lo spazio lasciato libero da Opel, Jaguar e Land Rover avranno finalmente l’area espositiva che meritano perchè prenderanno quella che in precedenza era assegnata a Citroën. Questo Costruttore ha ricollocato Peugeot dal lato opposto del padiglione 6, riunendo così in modo ideale i marchi di PSA.

Per la prima volta, poi, si potranno vedere a Ginevra molti Costruttori di piccole serie esclusive nonché di tuner prestigiosi. Al Salone faranno il loro debutto Arden, Cirano, Corbellati, Engler, Fomm, Hennessey, Hirschi, Icona, Luxaria Technology, Lvchi Auto, Pal-V, Polestar e W Motors.

Come nel 2017, anche quest’anno la presenza di veicoli spinti da alimentazioni alternative sarà importante e nuovamente sottolineata dalla campagna «co2 ribassato», realizzata con l’Ufficio Federale per l’Energia (BFE), che promuove veicoli che non emettono più di 95 grammi/km di anidride carbonica e che, con la app “Salon Car Collector”, si possono trovare molto facilmente.

La presenza del pubblico svizzero è stata indubbiamente notevole – più del 43% – ma anche la partecipazione degli appassionati italiani non è mancata (10% delle presenze).

La presenza italiana a Ginevra: l’arte del design e l’eccellenza delle manifatture in piccola serie

Al Salone svizzero un occhio di riguardo va alla massiccia presenza di designer e piccoli atelier italiani che presentano modelli e concept, anche e soprattutto elettrici. Apre le danze la GFG di Giorgetto e Fabrizio Giugiaro con un prototipo dedicato agli 80 anni del Maestro, ma cosa ne dite della Corbellati Missile da 1800 CV? Italdesign fa il bis con la Zerouno, questa volta in versione roadster mentre Zagato esibisce la IsoRivolta Vision Gran Turismo, alla sua première europea che verrà realizzata in cinque esemplari numerati. Icona Design, azienda torinese, ha una concept a ruote alte mentre non mancheranno le proposte di Touring Superleggera e IED, L’Istituto Europeo di Design. E per finire Lvchi, che ha realizzato con l’istituto I.DE.A. di Torino la supercar elettrica Venere.

I simulatori di guida al Salone: largo ai giovani con le stazioni di gioco più avanzate per una guida realistica al 100%!

Al Salone di Ginevra saranno presenti importanti partner come TAG Heuer, che prevede iniziative ad alto contenuto adrenalinico: meccanica di precisione e lusso da sempre accomunano, infatti, il mondo dell’alta orologeria e quello delle gare automobilistiche. TAG Heuer ha deciso di coinvolgere ancor di più i visitatori, mettendo a loro disposizione 5 simulatori di guida che permetteranno ai partecipanti di vivere le sensazioni di un circuito da corsa, perfezionando il proprio stile così da ridurre il consumo di carburante. Un’occasione unica per vivere un’esperienza fuori dal comune, e lasciarsi affascinare anche dalle vetture da competizione esposte che recano la sponsorizzazione TAG Heuer nei Campionati F1 e Formula E.

Altra stazione multimediale di simulazione di guida, basata su piattaforma Sony Playstation 4 e schermo 4K sarà allo stand di Quattroruote: Gran Turismo Sport della Polyphony è una simulazione di guida che sarà possibile provare per sfidarsi a colpi di staccate e giri veloci.

L’elettrico a portata di APP. Con la campagna pubblicitaria co2ribassato, l’Ufficio Federale dell’Energia (UFE) é Presenting Partner dell‘88° Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra. Con co2ribassato, SvizzeraEnergia promuove autoveicoli ad alta efficienza energetica. Ai criteri applicati per co2ribassato rispondono tutte le auto ,che sono caratterizzate da emissioni massime di CO2, pari a   95 g/km, e dalle categorie di efficienza energetica A o B. Questi veicoli rispettano già oggi il valore di CO2 fissato dalla legge per il 2020. Queste auto, così efficienti, sono esposte nella maggior parte degli stand al Salone dell’Auto di Ginevra. Per individuare queste auto ad alta efficienza energetica, co2ribassato ha messo a punto il «Salon Car Collector», che può essere scaricato come App oppure utilizzato attraverso la pagina web mobile del progetto. Con questa applicazione, le visitatrici ed i visitatori del Salone dell’Auto di Ginevra potranno fotografare le auto ad alta efficienza energetica esposte e partecipare con sei foto all’estrazione di una Ford Mondeo Hybrid.

Al padiglione 7 protagoniste le aziende di accessori ed equipaggiamenti!

Nel padiglione 7 espongono ben 54 aziende svizzere che rappresentano tutto il settore nazionale dei produttori di equipaggiamenti per auto e dei fornitori di servizi: accessori, pneumatici, parti di ricambio e attrezzature per officine. Il paradiso dei professionisti e degli appassionati! Questo Expo – più breve di quello generale – si svolgerà dall‘8 al 12 marzo 2018: rispetto allo scorso anno, ci saranno 9 espositori in più.È stato poi annunciato un grande ritorno, la Bosch: dopo parecchi anni di assenza, l’azienda tedesca occuperà nuovamente un ampio settore del padiglione dedicato ai componenti ed accessori E per dare spazio all’emozione e all’abilità, presso lo stand dell’associazione si terrà per la prima volta il SAA Drift Challenge, che ogni giorno selezionerà il miglior guidatore Drift tra gli specialisti delle ruote fumanti.

“Car of the Year 2018”: le 7 meraviglie

Anche quest’anno a Ginevra non manca l’appuntamento per la consegna del Premio “Car of the Year 2018”, l’annuale evento di apertura del Salone che si svolgerà nel pomeriggio di lunedì 5 marzo. Come avviene ormai da alcuni anni, la cerimonia avrà luogo presso il Centro Congressi del Palaexpo, affinché tutti i media possano avere più spazio per immortalare l’auto vincitrice e per le interviste di rito. L’Auto dell’Anno al termine della Cerimonia verrà riportata nello stand della Casa, dove verrà circondata dalle bandiere delle nazionalità dei 58 membri della Giuria e contraddistinta dal logo giallo CAR OF THE YEAR.

 

Le sette finaliste di quest’anno sono: Alfa Romeo Stelvio, Audi A8, BMW Serie 5, Citroën C3 Aircross, Kia Stinger, SEAT Ibiza e Volvo XC40. Lo scorso anno a conquistare il premio, con 319 punti, è stata la Peugeot 3008.

 Informazioni utili. Il Salone accoglierà il pubblico dal 8 al 18 marzo 2018, durante la settimana dalle ore 10 alle ore 20 e nei weekend dalle ore 9 alle ore 19.

Dato che durante i fine settimana l’affluenza è davvero molto elevata, suggeriamo a chi ne abbia la possibilità di visitare il Salone dal lunedì al venerdì, fruendo anche di una riduzione del prezzo del biglietto per ingressi dopo le ore 16.00 (50% di sconto alle biglietterie e sui mezzi pubblici TPG, non cumulabile con altre offerte). I giorni ideali per la visita sono giovedì 8 marzo, lunedì 12 marzo e martedì 13 marzo 2018.

Come sempre, la tranquillità dei visitatori e dei partecipanti viene al primo posto e tutte le misure sono state prese affinché la manifestazione si svolga nella più totale sicurezza.

Ticketing

Vendita biglietti online sulla pagina Web GIMS

www.ticketcorner.ch

www.ticketmaster.fr

www.fnac.ch oppure punti vendita FNAC in Francia : www.fnac.com oppure Fnac – Carrefour – Géant – Magasins U

 

Offerte combinate viaggio/biglietti di ingresso

Le offerte combinate SBB (Ferrovie Federali Svizzere) permettono di usufruire di speciali sconti per il viaggio e l‘ingresso al Salone. Le Ferrovie Federali Svizzere prevedono di integrare il normale servizio con treni supplementari da e per l’aeroporto di Ginevra (www.sbb.ch/gims.swiss). Il padiglione 7 è a soli tre minuti a piedi dalla stazione ferroviaria dell’aeroporto di Ginevra. (vendita biglietti online a partire dal 1° febbraio agli sportelli delle stazioni ed ai distributori automatici di biglietti).

ORARI DI APERTURA

giorni infrasettimanali:       h.10.00 – 20.00

sabato e domenica:              h.09.00 – 19.00

 PREZZI BIGLIETTI INGRESSO

Biglietti giornalieri per il Salone (validi per un ingresso):

Adulti CHF 16.-

Ragazzi (6 – 16 anni ) e pensionati CHF 9.-

Gruppi (iscrizione online per un minimo di 20 persone) : CHF 11.-/persona

Dalle ore 16.00 sconto del 50% su tutti i biglietti di ingresso acquistati alla biglietteria in loco. Non cumulabile con altre offerte.