AUTOMOTO D’EPOCA 2015: LE PEUGEOT DEI RALLY RAID

0
1059

Come ormai è tradizione, Peugeot è presente ad AutoMoto d’Epoca di Padova con significativi «pezzi» della sua ultracentenaria storia.

Quest’anno il Leone racconta la sua epopea sportiva nei grandi Rally Raid che vivono oggi una nuova primavera con la Peugeot 2008 DKR: dopo una partecipazione di apprendistato alla Dakar 2015, quest’anno la nuova Peugeot 2008 DKR16 si appresta alla nuova impresa.
Carreggiate allargate, passo più lungo, sbalzi anteriori e posteriori ulteriormente ridotti: queste le novità più evidenti dettate dall’esperienza 2015.

350 cavalli sotto la carrozzeria in carbonio e sospensioni riviste con nuovi cerchi in magnesio serviranno per superare dune di sabbia, piste rocciose e guadi.

2008 DKR16 è l’ultima evoluzione di tanti modelli che hanno fatto la storia dei Rally Raid, cominciata in Africa negli anni Cinquanta e testimoniata sullo stand di Padova attraverso tre vetture rappresentative di tante vittorie: 504 Coupé V6 del 1978, 205 T16 Grand Raid del 1987, 405 T16 Grand Raid del 1988.

Dall’Africa Nera con 404 e 504 …

La storia sportiva di Peugeot nel secondo dopoguerra nasce in Africa, sulle sue strade bianche che all’improvviso diventano piste sassose, per poi trasformarsi in sabbia impalpabile che mette a dura prova ogni organo meccanico.

Tutto ha inizio nella seconda metà degli anni Cinquanta quando l’importatore Peugeot in Kenya, la Marshall Ldt, decide di iscrivere, a titolo strettamente personale, alle competizioni africane prima delle 203, poi delle 404, una delle quali sale sul podio del Rally del Kenya del 1958.

La svolta decisiva è del 1961, con l’arrivo della 404 che conquista subito il secondo e quarto posto all’East African Safari, ma sarà a partire dal 1963 che questa vettura sarà soprannominata Regina d’Africa, titolo consolidato con le perentorie vittorie all’East African Safari del 1966, 1967 (dove anche la piccola 204 si aggiudica la propria classe) e 1968.

Nel frattempo i raid africani si moltiplicano – Costa d’Avorio (Bandama), Marocco, … – e, con l’impegno ufficiale del Marchio, l’Africa ha una nuova Regina: è la 504 berlina che nel 1975 vince i più importanti rally-raid: Safari Rally, Rallye du Maroc e Bandama.

All’inizio 1976 arriva la 504 Coupé V6 da 240 CV ed è di nuovo successo, come al Rallye du Bandama di quell’anno: partono in 51, arrivano in otto. Le prime cinque sono Peugeot 504, sul gradino più alto del podio la 504 Coupé, quella di Timo Mäkinen ed Henry Liddon.

La vettura esposta sullo stand è la Peugeot 504 Coupé V6 vincitrice del Safari Rally del 1978 con Jean Pierre Nicolas e Jean-Claude Lefebvre.
Trazione posteriore, motore V6 con due carburatori triplo corpo, 2664 cm3, 240 cavalli, cambio a 5 rapporti.