FE, La DS Techeetah di Vergne trionfa nell’ePrix di Sanya

0
1243

Scattato dalla seconda piazzola nel secondo appuntamento cinese della quinta stagione della Formula E, Jean-Eric Vergne è riuscito a mantenere la posizione a fatica insidiato subito da uno scatenato Antonio Felix da Costa, ma poi verso metà corsa ha cambiato marcia e dopo un sorpasso da applausi alla curva 11 sul polemanOliver Rowland della Nissan, ha portato la sua DS Techeetah al comando e lì è rimasto, malgrado in più occasioni pressato dall’inglese alle sue spalle, laureandosi così sesto vincitore diverso in sei appuntamenti finora disputati nella serie al 100%  elettrica targata 2018/2019.

Sul terzo gradino dal podio è salito quindi il portoghese della BMW Andretti   da Costa, protagonista di un’avvincente serie di ruotate con il driver e-Dams, diventato  leader della generale con 62 punti. Quarto posto per la seconda DS Techeetah di André Lotterer, uscito indenne da un contatto con la BMW di Alexander Sims, invece ko,  incidente che tra l’altro ha causato la prima e unica bandiera rossa di giornata.

Quinta la Audi di Daniel Abt e  sesta la Nissan e-Dams di Sébastien Buemi. Lo svizzero ha accusato  un guasto alla vettura  in Super Pole e per questo è scattato dalla corsia box. Autore di una gran rimonta, ha rischiato di vanificare il tutto con un errore in staccata nelle fasi conclusive dell’ePrix quando è finito contro la Virgin di Robin Frijns e l’Audi di Lucas di Grassi, giunti alla fine al traguardo con un pesante ritardo rispettivamente penultimo e ultimo.

Settima e ottava piazza per le due Mahindra di Jerome d’Ambrosio e Pascal Wehrlein. A chiudere la top 10 la Panasonic Jaguar di Mitch Evans seguita dalla Venturi del vincitore del round di Hong Kong Edoardo Mortara, staccato di ben 22”.

Anonima la corsa del compagno di squadra Felipe Massa, undicesimo; quindi le NIO di Oliver Turvey e Tom Dillmann.

Appuntamento da dimenticare per la HWA ritirata sia con Gary Paffett, sia con Stoffel Vandoorne. Male la Virgin di Sam Bird, fuori gioco dopo pochissimi giri. Sotto le tende in anticipo anche Nelson Piqeut Jr. su Panasonic Jaguar ed entrambe le Dragon  José Maria Lopez e Felipe Nasr.

Classifica ePrix di Sanya:

 

 

1 Jean-Eric Vergne Techeetah  1:02’50.185

2 Oliver Rowland e-Dams  +1.762

3 Antonio Felix da Costa Andretti Autosport+3.268

4 Andre Lotterer Techeetah +4.631

5 Daniel Abt  Team Abt+5.972

6  Sébastien Buemi e-Dams  +9.405

7 Jérôme d’Ambrosio Mahindra Racing+17.340

8  Pascal Wehrlein Mahindra Racing 18+.367

9 Mitch Evans  Jaguar Racing+20.646

10 Edoardo Mortara  Venturi+22.208