Novità Volkswagen: la ID.4* e la ID.3**

0
419

Dal prototipo ID.CROZZ nasce la ID.4. Sfoggia un look innovativo e autorevole, è always on e viaggia a emissioni zero, puntando al cuore del segmento di mercato più di tendenza a livello mondiale: la Volkswagen offre un ulteriore assaggio del suo primo SUV compatto completamente elettrico, la ID.4, come prototipo. Il secondo modello della famiglia ID. sarà lanciato in Europa nel corso del 2020. Come la compatta ID.3, utilizza la piattaforma modulare per veicoli elettrici MEB del Gruppo.

Il nuovo modello porta la famiglia ID. nel segmento dei SUV compatti. Segue la ID.3, con cui la Casa tedesca ha inaugurato la terza era della propria storia dopo quelle relative al Maggiolino e alla Golf. L’abbreviazione ID. vuole significare design intelligente, personalità e tecnologie avanzate.

Ampi spazi nell’Open Space. Gli esterni aerodinamicamente sofisticati della ID.4 mettono in risalto la rivoluzionaria architettura della piattaforma MEB: la zona anteriore della vettura è corta, mentre il passo è lungo; questa soluzione consente di ottenere interni straordinariamente spaziosi.Sulla ID.4 guidatore e passeggeri si accomodano nell’Open Space, un ambiente arioso e luminoso.

Per la ID. 4 è disponibile un intero sistema modulare di componenti per la trazione, inizialmente a trazione posteriore, successivamente anche con una potente trazione elettrica integrale. La posizione di montaggio della batteria ad alta tensione sotto l’abitacolo rimane invariata, garantendo un baricentro basso della vettura e una distribuzione ben bilanciata del carico sugli assi. Di serie, la batteria può essere ricaricata con corrente alternata, corrente trifase (CA) e corrente continua (CC). A seconda del tipo di propulsione, l’autonomia arriva fino a 500 km.

Comandi all’insegna della semplicità. La plancia della ID.4 è stata progettata in funzione della massima praticità e semplicità d’uso, in quanto la gestione dei comandi avviene quasi interamente tramite funzioni touch o tramite controllo vocale intelligente Natural Voice. Il primo SUV 100% elettrico della Volkswagen offre una serie di tecnologie per la sicurezza di alto livello ed è sempre connesso.

La ID.4 è il primo SUV compatto al mondo “neutro” dal punto di vista climatico. Sarà prodotta nello stabilimento di Zwickau con un bilancio neutrale in termini di emissioni di CO2 lungo l’intera catena di valore. In Germania, inoltre, l’ampia offerta di ricarica della Volkswagen consente ai propri Clienti di ricaricare la ID.4 in modo neutro dal punto di vista climatico.

 

La ID.3 – L’inizio di una nuova era

 

Intelligente, innovativa e sostenibile. La ID.3, la cui produzione è stata avviata alla fine del 2019, rappresenta l’inizio di una nuova era della mobilità in casa Volkswagen: è intelligente, innovativa e sostenibile. Una serie di tecnologie all’avanguardia si cela sotto il design completamente inedito di questa vettura compatta. In una lunghezza di appena 4,26 metri, la ID.3 riunisce tutti i punti di forza della piattaforma modulare per veicoli elettrici MEB: gli interni sono straordinariamente spaziosi e il concept dei comandi è semplice e intuitivo. La batteria ad alta tensione è installata in posizione ribassata nel pianale della vettura, favorendo maneggevolezza e agilità.

Anche gli interni sono all’insegna dell’innovazione. Il passo lungo dell’architettura MEB e gli sbalzi molto ridotti creano interni sorprendentemente spaziosi, il cosiddetto Open Space, che fissa nuovi standard di riferimento nella classe compatta. Gli elementi di comando e visualizzazione digitali permettono di sentirsi subito a proprio agio al volante. La ID.Light, una striscia di LED sulla plancia, interagisce visivamente con i passeggeri. La gestione dei comandi della ID.3 avviene quasi esclusivamente tramite tasti e superfici touch o tramite il comando vocale intelligente Natural Voice. L’auto può connettersi allo smartphone dell’utente tramite App-Connect wireless: per esempio, con l’app We Connect è possibile gestire la ricarica o il pre-riscaldamento/condizionamento.

Il pre-booking del modello di lancio è già esaurito. Il pre-booking della ID.3 1ST è iniziato nella primavera del 2019. Al momento ci sono già più di 37.000 Clienti che hanno aderito al pre-booking per l’edizione di lancio, limitata a 30.000 unità.

Tre varianti di allestimento e quattro livelli di potenza. La Volkswagen presenta il modello di produzione liberamente configurabile. I Clienti possono scegliere tra tre varianti: ID.3 Pure, ID.3 Pro e ID.3 Pro S. Si differenziano significativamente per livelli di potenza, capacità delle batterie, autonomia e capacità di carica. La ID.3 Pro S, modello di punta, è dotata di un allestimento più esclusivo.

La versione di accesso ID.3 Pure è dotata di una batteria con contenuto energetico netto pari a 45 kWh, che offre un’autonomia fino a 330 km (WLTP). Il motore elettrico montato sull’asse posteriore eroga 93 o 110 kW (126 o 150 CV) a seconda delle esigenze del Cliente. La ID.3 Pro offre
58 kWh netti e un’autonomia possibile fino a 420 km (WLTP), la potenza è di 107 o 150 kW (146 o 204 CV). La ID.3 Pro S offre 77 kWh netti di energia, un’autonomia possibile fino a 550 km (WLTP) e 150 kW (204 CV) di potenza. Tutti e tre i modelli possono essere ricaricati con corrente alternata, corrente trifase e corrente continua. Con una potenza di ricarica di 100 kW, la ID.3 Pro impiega soli 30 minuti per ottenere un’autonomia di circa 290 km.

La ID.3 Pure. La versione di accesso della gamma è rappresentata dalla ID.3 Pure, che viene offerta a un prezzo di listino inferiore a 30.000 Euro. La sua dotazione di serie è già particolarmente ricca e comprende, tra l’altro, cerchi da 18″, fari a LED con comando delle luci di marcia e luci posteriori a LED.

Gli allestimenti interni includono illuminazione ambiente con possibilità di impostare dieci diversi colori, ID.Light, climatizzatore Air Care Climatronic, comando vocale intelligente Natural Voice e sistema di avviamento senza chiave Keyless Start. Il sistema di assistenza per il mantenimento della corsia Lane Assist, il sistema di frenata di emergenza Front Assist, il riconoscimento della segnaletica stradale, i sensori di parcheggio (Park Distance Control), il cruise control con regolazione automatica della distanza ACC e il sensore pioggia rendono la guida ancora più rilassante.

La ID.3 Pro e la ID.3 Pro S. La ID.3 Pro con equipaggiamento identico offerta a meno di 35.000 Euro è la vettura multiuso ideale per la mobilità urbana e le distanze medio-lunghe. Rispetto alla ID. 3 Pure, offre una batteria con una capacità maggiore, un’autonomia più elevata, tempi di ricarica più brevi con corrente continua e una potenza maggiorata. La versione top di gamma è costituita dalla ID.3 Pro S, il cui equipaggiamento sportivo comprende cerchi in lega da 19″ Andoya e pedaliera nel design Play & Pause.

Optional con carattere high-tech. Altri allestimenti accattivanti a richiesta completano la gamma degli optional. Nel sistema audio “beats”, un amplificatore da 400 watt controlla sette altoparlanti e un subwoofer. L’Head-up-display con realtà aumentata proietta informazioni importanti sul parabrezza che al guidatore appaiono tridimensionalmente sfalsate a una distanza da tre a dieci metri. Di conseguenza, le informazioni digitali e il mondo reale esterno si fondono l’uno nell’altro. Il Travel Assist regola la distanza dal veicolo che precede accelerando e decelerando, mantiene l’auto nella corsia e visualizza il perimetro della vettura sul display dell’infotainment. In futuro verrà ampliata una nuova funzione: se il conducente attiva l’indicatore di direzione in autostrada, il Travel Assist avvia un cambio di corsia se il traffico lo consente.

Due pacchetti Style. Per i Clienti che desiderano rendere la propria ID.3 ancora più elegante, i designer della Volkswagen hanno sviluppato il pacchetto Style. Per gli interni, i Clienti possono scegliere tra le varianti Interni Style e Interni Style Plus. In entrambi i casi, i sedili – dotati di braccioli – sono rivestiti in tessuto Sumba Flow e microfibra ArtVelours. Si aggiungono il volante riscaldato rivestito in pelle e l’illuminazione ambiente che può essere impostata in 30 colori diversi. Il pacchetto Interni Style Plus prevede la regolazione elettrica del sedile, il riscaldamento del sedile stesso e il supporto lombare pneumatico con funzione di massaggio, che agisce in modo più silenzioso e versatile rispetto ai tradizionali supporti lombari.

Per quanto riguarda gli esterni della ID.3, sono disponibili i pacchetti Esterni Style Silver e Esterni Style Penny Copper. In questo caso le modanature sul tetto e la pellicola che riveste il montante posteriore sono rispettivamente di colore argento e rame. Su minigonne laterali e paraurti sono presenti elementi con accenti metallici Greytech. I cerchi di grandi dimensioni Sanya della linea R con un diametro di 20 pollici rendono l’aspetto della ID.3 ancora più sportivo. I Clienti possono scegliere tra sei colori carrozzeria: dal Moonstone Grey pastello al Turchese Makena metallizzato.

L’offerta chiaramente strutturata renderà la configurazione della ID.3 sul sito web Volkswagen più semplice che mai: bastano solo pochi semplici clic per configurare l’auto dei vostri sogni.

Con We Charge si ricarica in tutta Europa. Insieme alla ID.3, la Volkswagen lancerà anche la sua offerta per la ricarica We Charge. Una singola carta offre l’accesso a circa 150.000 punti di ricarica pubblici in tutta Europa, Italia compresa. I Clienti ID.3 possono utilizzare la rete di ricarica rapida IONITY a condizioni interessanti: a seconda del pacchetto tariffario che hanno scelto, i prezzi partono da 30 centesimi per kWh. I proprietari dell’edizione speciale ID.3 1ST, insieme alla carta We Charge, riceveranno un credito per la ricarica fino a 2.000 kWh o pari a 600 Euro.

La strategia elettrica della Volkswagen – Auto elettriche per tutti

L’offensiva elettrica della Casa di Wolfsburg è partita come da programma. Nel 2019, la Marca ha fatto passi fondamentali con l’anteprima mondiale della ID.3 completamente elettrica e con il relativo avvio della produzione nello stabilimento di Zwickau, dedicato alle auto elettriche. Il 2020 si svolgerà interamente nel segno del lancio della famiglia ID.: i primi esemplari della ID.3 inizieranno a circolare sulle strade di tutta Europa a partire dall’estate.

Un cospicuo investimento per un traguardo ambizioso. Nei prossimi anni la Volkswagen mira a conquistare la leadership sul mercato mondiale della mobilità elettrica e, a tal scopo, investirà 33 miliardi di Euro a livello di Gruppo fino al 2024, di cui 11 miliardi nel marchio Volkswagen. La marca Volkswagen prevede di produrre 1,5 milioni di auto elettriche entro il 2025.

Lo stabilimento di Zwickau produrrà fino a 330.000 veicoli elettrici l’anno a partire dal 2021, diventando così il più grande ed efficiente sito produttivo di auto elettriche a livello europeo. In ambito internazionale, fervono i preparativi per il lancio della famiglia ID. in Cina e negli Stati Uniti.
La pre-produzione è già stata avviata nello stabilimento cinese di Anting.

La Volkswagen presidia aree strategiche legate alla mobilità elettrica. Nell’ambito della propria offensiva elettrica, la Casa di Wolfsburg ha posto le basi in una serie di ambiti di rilevanza strategica. La consociata Elli, recentemente fondata, sta portando avanti lo sviluppo dell’infrastruttura di ricarica. Con We Charge la marca lancerà sul mercato la propria carta di ricarica, con la quale i Clienti Volkswagen potranno utilizzare le stazioni di ricarica pubbliche in tutta Europa. Per la ricarica a casa è disponibile la Wallbox ID.Charger. Inoltre, la Volkswagen sta sviluppando in collaborazione con i concessionari dei propri punti di ricarica: entro il 2025, verranno creati in totale 36.000 punti di questo tipo nei concessionari e nelle sedi del Marchio in tutta Europa, Italia compresa.

La MEB è una piattaforma aperta. Innovativa e all’avanguardia è anche la decisione di mettere la piattaforma modulare per veicoli elettrici MEB a disposizione di altre Case automobilistiche. La Ford sarà una delle prime a usufruirne e intende offrire in Europa un veicolo basato su questa piattaforma a partire dal 2023, prevedendo di venderne oltre
600.000 esemplari nell’arco di sei anni.

Produzione di celle per batterie dall’inizio del 2024. La Volkswagen ha gettato importanti basi anche per quanto riguarda lo sviluppo, la sperimentazione e la produzione di celle per batterie. All’inizio del 2021, a Salzgitter sarà costruito un sito produttivo di celle per batterie con una capacità pari a 16 Gigawatt/ora. L’avvio della produzione è previsto all’inizio del 2024. A tal scopo, la Volkswagen ha fondato una joint-venture con l’azienda svedese Northvolt.