PSA Peugeot Citroën prepara il suo futuro assumendo 2.000 giovani

0
1074

In linea con gli impegni presi da PSA Peugeot Citroën nel quadro del nuovo contratto sociale, firmato nell’ottobre 2013 con 4 organizzazioni sindacali (FO, CFTC, CFE/CGC e SIA), 2000 “alternants“ (giovani) saranno assunti entro la fine del 2015, raddoppiando così il numero di offerte rispetto al 2014. Queste assunzioni includono diversi tipi di contratto “d’alternance”: contratto di apprendistato, contratto di formazione professionale.
Al 31 agosto 2015, 1800 giovani sono già stati integrati tra gli effettivi nel Gruppo.
Quest’impegno a favore dei giovani permette di preparare il rinnovo generazionale e di prevedere assunzioni in CDI.
Nel quadro di questa campagna, un’attenzione particolare è stata posta sull’integrazione di giovani donne per raggiungere il 30% di assunzioni (rispetto a una quota rosa del Gruppo del 20%).
PSA Peugeot Citroën beneficia di una forte attrattiva sui giovani che si è tradotta in 90.000 collegamenti al sito istituzionale “Impiego giovane PSA” e da più di 7000 CV ricevuti in occasione della campagna di apprendistato.
Inoltre, l’azienda ha assunto quasi 200 giovani in CDI per rafforzare il settore commerciale del perimetro Francia.
In occasione di questo bilancio “d’alternance”, Xavier Chéreau, Direttore Risorse Umane, dichiara: “Mi rallegro di questo bilancio positivo. Alla fine del 2015, saranno complessivamente 3000 i giovani integrati tra gli effettivi di PSA. Con la nostra politica di apprendistato prepariamo il futuro del Gruppo e permettiamo alle generazioni future di rafforzare la loro possibilità di impiego.