TOYOTA MOTOR ITALIA E RETAKE INSIEME PER UNA NUOVA ATTIVITA’ DI TUTELA AMBIENTALE

0
104

Toyota Motor Italia anche quest’anno si è affiancata a Retake Roma per una nuova attività di tutela ambientale. Un team di dipendenti si sono trasformati in ‘retaker’ per un giorno collaborando con grande entusiasmo alla riqualificazione della spiaggia di Ostia.

‘Contribuire alle comunità in cui operiamo, supportando iniziative per la sostenibilità ambientale, anche con piccoli gesti, fa parte del DNA Toyota e di tutti coloro che ne fanno parte – ha dichiarato Giuseppe de Nichilo, Direttore Risorse Umane di Toyota Motor Italia – Con orgoglio e senso di appartenenza le nostre persone partecipano alle iniziative di volontariato che organizziamo, consapevoli che tutti possiamo fare la differenza quando ci uniamo per un bene comune come la cura della natura che ci circonda’.

Retake, nato nel 2009 a Roma, è un movimento no-profit e apartitico, che promuove la riqualificazione urbana di Roma e la diffusione del senso civico sul territorio, incoraggiando la partecipazione attiva da parte dei cittadini.

La collaborazione con Retake Roma rientra nella campagna globale di sensibilizzazione lanciata ogni anno a settembre da Toyota, definita ‘Volunteer Awareness Month’ e dedicata alle attività di volontariato finalizzate alla tutela del territorio, della natura e della comunità.

L’attenzione di Toyota tuttavia non è limitata al solo mese di settembre ma rappresenta un impegno costante. Proprio con questo obiettivo lo scorso anno è stato attivato il ‘Toyota Care’, il programma aziendale che permette ad ogni dipendente di usufruire durante l’anno di 16 ore di permesso per attività di volontariato.

Quest’anno, a causa della grave emergenza sanitaria provocata dalla diffusione del Covid-19 le attività di volontariato portate avanti dal Gruppo Toyota e dai suoi dipendenti sono state particolarmente rilevanti.

Durante la fase più acuta dell’Emergenza Covid-19 grazie al supporto della propria rete di Concessionarie Toyota e Lexus, il gruppo di Toyota ha messo a disposizione della Croce Rossa Italiana una flotta di 100 veicoliper supportare le attività di volontariato e in particolare l’assistenza domiciliare, la consegna di medicinali e beni di prima necessità per le persone più fragili da un punto di vista sanitario e sociale. Un supporto ulteriormente rafforzato dalla donazione di 100.000€ che l’Organizzazione ha utilizzato per le attività di assistenza sul territorio e per fronteggiare le conseguenze dell’emergenza sanitaria.

A queste iniziative si è affiancata un’importante donazione a favore dell’Ospedale Spallanzani di Roma, grazie al contributo dei dipendenti del Gruppo Toyota, che complessivamente hanno donato oltre 1.300 ore lavorative, al quale si è aggiunto quello dell’azienda.