Tre piloti italiani in lizza per il titolo dell’Italian F4 Championship powered by Abarth a Imola nel penultimo appuntamento del campionato

0
120

Settimana incandescente per i giovani piloti dell’Italian F4 Championship powered by Abarth che, sul circuito Enzo e Dino Ferrari di Imola, si sfidano nella sesta e penultima manche del campionato.

 

La sfida per il titolo vede protagonisti assoluti i piloti italiani che, per la prima volta in 7 edizioni, possono puntare al successo. Attualmente la classifica vede al comando Gabriele Minì (Prema Powertrain) con 215 punti, inseguito da Francesco Pizzi (Van Amersfoort Racing) con 179 punti e da Andrea Rosso (CRAM Motorsport) con 139. I tre piloti hanno ottenuto in questo campionato tre successi ciascuno, dimostrando grinta e talento soprattutto considerando i 35 piloti, di 18 nazionalità diverse, che prendono parte al campionato.

 

Alla gara di Imola sono iscritti anche alcuni dei protagonisti del FIA ADAC F4 Championship powered by Abarth appena concluso, come l’inglese Jonny Edgar, vincitore del campionato tedesco, e lo statunitense Jak Crawford, secondo nella classifica finale. Sicuramente due contendenti in più nel weekend di gara al “Santerno”, che renderanno ancora più interessante la scalata al titolo dei tre piloti italiani.

 

Nei test collettivi, svolti sul circuito di Imola lo scorso mercoledì, ben 38 piloti di cui molti al loro esordio sulle monoposto motorizzate Abarth. Jak Crawford è stato il più veloce nei test con un sontuoso Time Lap di 1’43”800, che gli ha permesso di stabilire il giro più veloce, all’impressionante media di 170 Km orari.

 

Il programma del fine settimana prevede le prove ufficiali di qualificazione sabato 21 novembre alle ore 10,45 e 11,10; nella stessa giornata si disputa Gara1 alle ore 15,05. Domenica 22 novembre le altre due manche, alle ore 9,55 e alle 15,20. Diretta streaming su www.acisport.it.

 

Classifica Italian F4 Championship powered by Abarth: 1. Gabriele Minì (ITA, Prema Powerteam) 215; 2. Francesco Pizzi (ITA, Van Amersfoort Racing) 179; 3. Andrea Rosso (ITA; CRAM Motorsport) 139.