80.000 ESEMPLARI UNICI DELLA CONTINENTAL GT PRODOTTI AD OGGI

0
658

La casa di Bentley a Crewe, nel Regno Unito, ha prodotto l’80.000esimo esemplare creato su ordinazione individuale della Continental GT, riconosciuta mondialmente quale gran turismo di lusso di riferimento. L’80.000a vettura, una Continental GT V8 con guida a destra nella tonalità Orange Flame, è stata prodotta a mano in questa settimana, nella prima fabbrica al mondo a emissioni zero per la produzione di auto di lusso.

Nel 1952, la Bentley R-Type Continental fece il suo debutto; un coupé con carrozzeria Mulliner con una velocità massima di poco meno di 120 mph (193Kn/h). È stata l’auto a quattro posti più veloce del mondo e si è guadagnata rapidamente la più alta reputazione fatto di lusso e prestazioni.

La Continental GT è stata lanciata nel 2003, è prima vettura dell’era moderna Bentley. Ispirata alla R-Type, la prima Continental GT ha creato un segmento di mercato completamente nuovo: il moderno Grand Tourer di lusso. Da allora, è stato il punto

[Tutti i veicoli nel comunicato: Ciclo WLTP: consumo, mpg (l/100km) – Combinato 20.2-23.3 (14-12.1). Combinato CO2 – 275-317g/km.]

Con una scelta di propulsori esaltanti, una delle scelte di colori più estese al mondo e con opzioni interne quasi illimitate, le configurazioni uniche che ne conseguono se incrociate fra di loro possono arrivare miliardi di variazioni. In effetti, attualmente ci sono un totale di 17 miliardi di opportunità con cui un cliente può creare una Continental GT. Oltre a ciò, attraverso i servizi di Bentley Mulliner, la divisione su misura interna di Bentley, l’unico limite è l’immaginazione del cliente. Possedere una Continental GT garantisce sia l’individualità che l’esclusività, nonostante faccia parte di una famiglia ora composta da 80.000 persone.

L’80.000 ° vettura prodotta è un accattivante Continental GT V8 in Orange Flame, rifinita con le specifiche di stile opzionali Blackline, che si aggiungono alla presenza dell’auto e alludono alle credenziali prestazionali della GT.

Una riunione di famiglia da celebrare

Per celebrare la pietra miliare della produzione di questo modello, Bentley ha attinto alla sua storica flotta per raccontare l’evoluzione e i risultati della Continental GT dal 2003 ad oggi.

A contraddistinguere l’auto attraverso le sue generazioni sono stati:

• La primissima Continental GT di produzione, VIN 0001, un’auto ancora in uso, immatricolata e testata sulla flotta Bentley

• Una coupé Continental Supersports, considerata da molti l’apice della famiglia GT di prima generazione

• Una coupé Continental GT V8 S di seconda generazione, rifinita in Jetstream • Dall’attuale flotta di vetture del parco stampa, una Dragon Red Continental

GT Convertible

[Tutti i veicoli nel comunicato: Ciclo WLTP: consumo, mpg (l/100km) – Combinato 20.2-23.3 (14-12.1). Combinato CO2 – 275-317g/km.]


 

La Continental GT ha anche supportato la lunga tradizione di corse e record di Bentley iniziata negli anni ’20, quando i Bentley Boys stabilirono si fecero apprezzare sui circuiti europei. Nel 1922, John Duff guidò la sua Bentley 3 litri da solo per 24 ore, a una velocità media di quasi 87 mph (140Km/h) a Brooklands per assicurarsi 39 record di Classe D. E nel 1928, un altro 3 litri guidato da Dudley Froy divenne la prima auto a raggiungere più di 115 mph (185Km/h) su una distanza di 100 miglia (161Km/) nello stesso luogo.

Per celebrare i recenti successi, alla line-up si sono aggiunte alcune delle Continental GT più entusiasmanti incentrate sulle prestazioni:

  • Il primo Ice Speed Record GT, guidato dal quattro volte campione del mondo di rally Juha Kankkunen, che ha battuto il record mondiale di velocità sul ghiaccio nel 2007, raggiungendo una velocità media di 199,86 mph (321,65 km/h) sul mare ghiacciato al largo della costa della Finlandia.

  • La prima generazione di auto da corsa Continental GT3, che ha riportato Bentley alla vittoria in pista nel 2014 e si è assicurata vittorie su piste di tutto il mondo

  • La Pikes Peak GT 2019, che detiene ancora il record della classe di vetture di produzione alla Pikes Peak International Hill Climb. Guidata dal tre volte campione Rhys Millen, l’auto ha migliorato di 8,4 secondi il record precedente lungo il percorso di 12,42 miglia (20Km.), affrontando il dislivello di 5.000 piedi (1524metri) attraverso 156 curve in soli 10 minuti e 18,4 secondi.

  • L’Ice Race GT 2020, ha preso parte alla GP Ice Race a Zell Am See nel febbraio dello scorso anno, lo stesso fine settimana in cui l’ultimo membro della formazione – la Continental GT3 di ultima generazione – ha vinto la 12 ore di Bathurst in Australia.

    [Tutti i veicoli nel comunicato: Ciclo WLTP: consumo, mpg (l/100km) – Combinato 20.2-23.3 (14-12.1). Combinato CO2 – 275-317g/km.]