In giugno, Fiat Chrysler Automobiles migliora più del mercato per la diciottesima volta consecutiva

0
834

In giugno Fiat Chrysler Automobiles ha incrementato le vendite con valori superiori a quelli ottenuti dal mercato: si tratta del diciottesimo mese consecutivo. Con quasi 47.500 immatricolazioni, FCA ha aumentato le immatricolazioni del 13,6 per cento in un mercato cresciuto dell’11,9 per cento. La quota di Fiat Chrysler Automobiles è stata del 28,7 per cento, in aumento di 0,4 punti percentuali rispetto a giugno 2015.
Nel primo semestre del 2016 le registrazioni FCA sono state oltre 303.400, in aumento del 22,1 per cento in confronto allo stesso periodo dell’anno scorso. Anche in questo caso la crescita è migliore rispetto a quella ottenuta dal mercato (+19,15 per cento). Nel progressivo, la quota FCA è stata del 29,1 per cento, in crescita di 0,7 punti percentuali.
A trainare questi risultati sono stati tutti i modelli di punta, con la classifica delle auto più vendute ancora una volta dominata dalle vetture FCA, con le tre vetture più vendute del mese (Panda, 500L e Ypsilon) e sei complessivamente nella top ten (500, Punto e 500X).

Anche il marchio Fiat a giugno è cresciuto più del mercato: le sue immatricolazioni sono state quasi 34.700 (il 13,9 per cento in più rispetto a un anno fa) e la quota è stata del 21 per cento, aumentata quasi di 0,4 punti percentuali.
Poco più di 223 mila le registrazioni nei primi sei mesi dell’anno (il 22 per cento in più nel confronto con lo stesso periodo del 2015) grazie alle quali il brand ha ottenuto una quota del 21,4 per cento, in crescita di mezzo punto percentuale.
Positivi risultati da tutti i modelli del marchio. La Panda si conferma la vettura più venduta in assoluto, con oltre 11.600 immatricolazioni e una quota nel segmento A del 42 per cento. Bene anche la 500, con 4.400 registrazioni e una quota del 15,9 per cento: è la sesta vettura più venduta. Ottimo mese per la 500L, che con più di 6 mila immatricolazioni è seconda per vendite soltanto alla Panda e ha una quota nel suo segmento del 66,4 per cento. Nella top ten si piazzano anche la 500X (prima del suo segmento con quasi 3.900 immatricolazioni e una quota del 19,6 per cento) e la Punto con oltre 4.200 registrazioni.
Da segnalare la forte crescita della Tipo che ha già raggiunto le posizioni di vertice delle auto più vendute del segmento C, con quasi 2.500 immatricolazioni e una quota del 10,5 per cento. Ottimi risultati anche per la 124 Spider, al vertice del suo segmento con una quota del 39,9 per cento.

In giugno Lancia ha immatricolato 5.600 vetture, per una quota del 3,4 per cento.
Oltre 39.200 le Lancia registrate nel primo semestre dell’anno (il 21,9 per cento in più nel confronto con il 2015), per una quota al 3,8 per cento, in crescita di 0,1 punti percentuali rispetto allo stesso periodo di un anno fa.
Ancora una volta è Ypsilon che spinge i risultati del brand: è la terza vettura più venduta nel mese e la prima del segmento B con 5.600 immatricolazioni e una quota del 12,9 per cento.

Oltre 3.800 le Alfa Romeo immatricolate in giugno – 34,1 per cento in più rispetto all’anno scorso – per una quota del 2,3 per cento, in crescita di 0,4 punti percentuali rispetto a giugno 2015, la migliore quota degli ultimi due anni.
Nel primo semestre del 2016 le registrazioni dell’Alfa Romeo sono state 19 mila, il 9,7 per cento in più rispetto ai primi sei mesi dell’anno scorso e la quota è stata dell’1,8 per cento.
Giulietta si è confermata ancora una volta tra le vetture più vendute del segmento C ma i riflettori sono tutti per Giulia che nel mese del debutto ha già raggiunto il 12 per cento di quota nel segmento D e si piazza nelle posizioni di vertice.

Jeep ha continuato a crescere in maniera molto decisa anche in giugno: con quasi 3.400 immatricolazioni ha aumentato i volumi di vendita rispetto a un anno fa del 20,3 per cento. La quota è stata del 2 per cento, 0,1 punti percentuali in più nel confronto con l’anno scorso.
Positivo anche il risultato nel progressivo annuo, con oltre 22.100 Jeep registrate (il 37,6 per cento in più rispetto al 2015) e una quota al 2,1 per cento in crescita di 0,3 punti percentuali.
Renegade ancora una volta ha guidato le performance del marchio: quasi 2.800 le immatricolazioni nel mese per una quota del 14 per cento nel suo segmento, seconda soltanto alla 500X.