Un’icona rivisitata L’ID. Buzz e l’ID. Buzz Cargo

0
564

Con l’ID. Buzz e l’ID. Buzz Cargo, la Volkswagen Veicoli Commerciali e la Volkswagen presentano uno dei veicoli più avanzati e sostenibili dei nostri tempi. Ispirandosi al T1, i due van a emissioni locali zero fanno sbarcare il design di una delle più grandi icone automobilistiche nell’era dell’elettromobilità. Si tratta infatti della prima gamma di van e furgoni a essere prodotta e consegnata ai Clienti con un bilancio di CO2 neutro. L’utilizzo di un’elevata percentuale di materiali riciclati e la rinuncia alla pelle per la realizzazione degli interni completano la strategia di sostenibilità della Volkswagen Veicoli Commerciali e della Volkswagen adottata per l’ID. Buzz e l’ID. Buzz Cargo.

 

Le versioni europee dell’ID. Buzz e dell’ID. Buzz Cargo saranno lanciate con una batteria da 77 kWh (capacità energetica lorda: 82 kWh), che alimenta un motore elettrico da 150 kW che agisce sull’asse posteriore. La sua potenza di ricarica con corrente alternata (AC) è pari a 11 kW. Collegando il veicolo ai connettori CCS delle colonnine per ricarica rapida a corrente continua (DC), la potenza di ricarica sale fino a 170 kW. In questo caso, la carica della batteria viene portata dal 5 all’80% in circa 30 minuti. In linea con tutti i modelli della famiglia ID. Volkswagen, dal punto di vista tecnico anche l’ID. Buzz e l’ID. Buzz Cargo si basano sulla piattaforma elettrica modulare MEB della Casa.

 

Un omaggio al T1: il trendsetter high-tech dalla storia memorabile

Nell’ID. Buzz e nell’ID. Buzz Cargo i principali trend automobilistici dei nostri tempi si fondono in una gamma di van e furgoni moderna e al contempo versatile: elettromobilità, interconnessione intelligente dei sistemi di assistenza e infotainment, aggiornamenti del software over-the-air e compatibilità con concetti di mobilità completamente nuovi. L’iconico design degli esterni costituisce la sintesi visiva di tutti questi parametri. “Una caratteristica del tutto peculiare dell’ID. Buzz è il suo lato espressivo e vicino alle persone”, afferma Jozef Kabaň, Responsabile del Design Volkswagen. Sono poi le proporzioni a rendere unico l’ID. Buzz. La Volkswagen si rifà al modello divenuto un classico del passato: “Nel T1 il conducente era praticamente seduto sull’asse anteriore, dato che lo sbalzo anteriore era inesistente. È lo stesso con l’ID. Buzz, senza venire meno a nessuno degli attuali canoni imposti dalla sicurezza”. In effetti, questa caratteristica è evidenziata dalla lunghezza complessiva compatta pari a 4.712 mm combinata a un passo relativamente lungo (2.988 mm). Già nella versione T1, ossia il primo Bulli, il design era al servizio della funzionalità. Form follows function: questa la massima fondamentale nella realizzazione delle automobili che si applica anche al design dell’ID. Buzz. Le forme nettamente espressive vanno a braccetto con una straordinaria aerodinamica: l’ID. Buzz raggiunge un valore cx di 0,285, mentre l’ID. Buzz Cargo di 0,29. In tal modo si riduce il consumo energetico e si aumenta l’autonomia.

 

Un ampio ambiente open space a disposizione dei viaggiatori

Il conducente e i passeggeri dell’ID. Buzz possono sperimentare l’atmosfera di un Bulli rivisitato, godendo di un ambiente interno dalla concezione open space. Come afferma Jozef Kabaň, “Si tratta di un veicolo caratterizzato da una progettazione interna molto logica e intuitiva, con numerose possibilità di sfruttamento dello spazio”. Entrambe le versioni dell’ID. Buzz offrono infatti uno spazio particolarmente generoso: gli accoglienti interni in stile lounge della versione van possono ospitare comodamente cinque persone con i rispettivi bagagli (capacità fino a 1.121 litri). Oppure è possibile portare il volume di carico a 2.205 litri ribaltando la seconda fila di sedili. Sul medio periodo seguiranno inoltre una configurazione a sei e una a sette posti, oltre a una variante a passo lungo. Sono invece i tre posti a sedere anteriori (in alternativa ai due) e una paratia fissa fra l’abitacolo e il vano di carico da 3,9 m3 a contraddistinguere la configurazione dell’ID. Buzz Cargo, che è in grado di alloggiare due europallet.

 

L’intramontabile Bulli: fra miracolo economico, Woodstock e mobilità elettrica

I due modelli ID. Buzz non sono stati solo studiati fin nei minimi particolari, ma anche progettati con grande cura dei dettagli. Un piccolo esempio è rappresentato, fra l’altro, dalle linee stilizzate che caratterizzano i rivestimenti laterali e dei sedili del cinque posti: un elemento che richiama sia il T1 sia lo studio del Microbus, la leggendaria showcar che la Volkswagen presentò nel 2000 a Detroit. L’iconico design degli esterni e degli interni dell’ID. Buzz e dell’ID. Buzz Cargo da un lato sintetizza una lunga storia di uno dei modelli di maggior successo che nasce dal miracolo economico tedesco, passando per il festival americano di Woodstock, fino ad arrivare ai giorni nostri. Ma dall’altro diventa anche il primo veicolo d’Europa nel suo segmento a essere sviluppato su una piattaforma completamente elettrica, che avanza con il suo DNA singolare verso il futuro, all’insegna di una mobilità intelligente, innovativa e sostenibile.

 

Piattaforma elettrica modulare MEB: tecnologia chiave per la trasformazione elettrica del Gruppo

Con l’ID. Buzz, il Gruppo Volkswagen continua ad accelerare la sua trasformazione in produttore leader di veicoli puramente elettrici. Una delle tecnologie chiave di tale trasformazione è costituita dalla piattaforma elettrica modulare MEB. La prima piattaforma su larga scala per auto completamente elettriche sulla scena mondiale diventa infatti la base per i modelli e i segmenti più disparati di tutti i marchi. Attualmente già il 30% di tutti i veicoli elettrici del Gruppo si basa sulla MEB, ed entro il 2025 la percentuale è destinata a salire a oltre l’80%. Per la Volkswagen Veicoli Commerciali questo modello completamente elettrico rappresenta un tassello importante nella progressiva riduzione dell’impronta di carbonio dell’intera gamma di prodotti.

 

Made in Germany: alta qualità e mantenimento dei posti di lavoro

I nuovi modelli ID. Buzz e ID. Buzz Cargo vengono prodotti dalla Volkswagen Veicoli Commerciali nello stabilimento principale di Hannover. Dal 2022 lo stabilimento della Casa è uno dei più avanzati tecnologicamente per la produzione di veicoli completamente elettrici. Qui, in alcuni ambiti, il grado di automatizzazione raggiunto nella produzione dell’ID. Buzz sale fino al 90%. Parallelamente alla trasformazione dello stabilimento, a seguito dell’aggiornamento di molti profili professionali, anche il personale fa un grande passo verso il futuro: grazie alle misure di qualificazione adottate, i dipendenti possono infatti acquisire il know-how necessario per l’utilizzo del nuovo hardware e software dell’ID. Buzz e del Multivan a trazione ibrida plug-in, anch’esso prodotto ad Hannover.

 

E per la gran parte dei moduli di trazione elettrica dell’ID. Buzz vale lo stesso principio: vengono prodotti in Germania nel rispetto dei più elevati standard qualitativi, in questo caso dalla Volkswagen Group Components. La loro realizzazione è affidata agli stabilimenti dedicati di Kassel, Braunschweig, Salzgitter e Hannover. I moduli interessati includono il motore elettrico e il sistema batterie. Inoltre, l’ID. Buzz è il primo modello della famiglia ID. per cui la Volkswagen Group Components produce anche gli assali, che vengono realizzati in un padiglione dello stabilimento di Hannover-Barsinghausen adibito al montaggio e appositamente allestito, all’interno del quale trovano impiego 200 dipendenti. In futuro, la sede di Hannover si occuperà anche di produrre il sistema batterie dell’ID. Buzz, attualmente realizzato a Braunschweig. Già oggi, per l’ID. Buzz, la Volkswagen Group Components contribuisce per circa il 40% alla creazione di valore complessivo, ossia circa il 10% in più rispetto a quanto avviene per i modelli convenzionali.

 

 

La scintilla iniziale: il primo antesignano dell’ID. Buzz risale a 50 anni fa

Va detto che l’ID. Buzz non è il primo Bulli a trazione elettrica. Già 50 anni fa, in occasione del salone di Hannover, la Volkswagen presentò un T2 a propulsione elettrica dotato di motore posteriore. L’autonomia massima pari a 85 chilometri dimostrò, tuttavia, come la tecnologia delle batterie di questa piccola serie non fosse ancora idonea all’utilizzo. Ma fu allora, nel 1972, che nacque il sogno del Bulli a trazione puramente elettrica. E ora questo sogno diventa realtà.

 

 

LA GAMMA: IL BULLI DEI GIORNI NOSTRI

 

Passo generoso e carrozzeria compatta

L’ID. Buzz e l’ID. Buzz Cargo sono contraddistinti da un passo molto generoso, pari a 2.988 mm, che corrisponde approssimativamente a quello dell’attuale T6.1. La lunghezza dei due ID. Buzz raggiunge così i 4.712 mm. Per completare il quadro: pur avendo lo stesso passo, il T6.1 è più lungo di 192 mm. In base all’equipaggiamento, l’altezza dell’ID. Buzz nelle due versioni si aggira fra i 1.937 mm e i 1.938 mm, includendo l’antenna sul tetto (altezza del T6.1: 1.985 mm). La larghezza di 1.985 mm (retrovisori esclusi), valida per entrambi gli ID. Buzz, risulta invece maggiore di 81 mm rispetto a quella di un T6.1. Sul medio periodo, la versione van dell’ID. Buzz sarà lanciata sul mercato anche con un passo lungo. Infine, per quanto riguarda la versione nordamericana dell’ID. Buzz con passo lungo: verrà prodotta nello stabilimento di produzione di veicoli commerciali della Volkswagen ad Hannover e attraverserà l’Atlantico nel 2024. Per il momento la commercializzazione dell’ID. Buzz Cargo in America del Nord non è invece prevista.

 

L’ID. Buzz in versione van a cinque posti

Il versatile ID. Buzz in versione van è perfetto sia per il tempo libero che per gli impieghi professionali. Il nuovo modello sarà disponibile di serie nella variante a cinque posti (2 davanti e 3 dietro). Il conducente e il passeggero trovano posto su sedili singoli dotati di serie di braccioli regolabili sul lato interno del veicolo. Il vano posteriore è invece equipaggiato con un sedile a tre posti ribaltabile e divisibile in rapporto 40:60. Inoltre, il divano può essere spostato in direzione longitudinale. La versione van è dotata di serie di due porte scorrevoli laterali. Dietro il classico portellone con apertura verso l’alto, in presenza di cinque persone a bordo si dispone di un bagagliaio da 1.121 litri (caricato fino al limite superiore degli schienali della seconda fila di sedili). Oppure è possibile portare il volume di carico a 2.205 litri ribaltando completamente la seconda fila di sedili.

 

L’ID. Buzz Cargo

Con l’ID. Buzz Cargo viene proposto un veicolo a zero emissioni locali molto evoluto. Verrà offerto di serie nella configurazione a tre posti: sedile di guida più un sedile a due posti. A scelta, l’ID. Buzz Cargo potrà anche essere ordinato nella variante con un sedile singolo per il passeggero anteriore. Dietro i sedili è presente una paratia fissa fra l’abitacolo e il vano di carico, disponibile a scelta con una finestra e/o un’apertura per il carico passante. Con i suoi 3,9 m3, il vano di carico è in grado di alloggiare due europallet. La massa complessiva ammessa dell’ID. Buzz Cargo è 3.000 kg, con un carico utile di 650 kg. Il carico al suo interno può essere assicurato agli anelli di ancoraggio presenti nel pianale e alle apposite guide delle pareti laterali. L’ID. Buzz Cargo dispone di un portellone dall’ampia apertura e di una porta scorrevole sul lato passeggero. Inoltre, come optional, è possibile dotare la versione Cargo di una seconda porta scorrevole.

 

La gamma ID. Buzz: ecco il terzo Bulli

Il Bulli si è sempre basato su una piattaforma propria. Tuttavia, con l’avvento di una nuova era della mobilità si è reso necessario un cambio di programma. Nel 2021, per la prima volta la Volkswagen Veicoli Commerciali ha quindi affiancato al T6.1 in versione Transporter, Caravelle, California e Multivan 4MOTION un modello basato sul pianale modulare trasversale MQB: il nuovo Multivan (internamente denominato T7). Si tratta di un van per il tempo libero, nonché del primo Bulli disponibile a richiesta con trazione ibrida plug-in. Ai pilastri rappresentati dai due Bulli esistenti se ne aggiunge ora un terzo: l’ID. Buzz. Come tutti i modelli della famiglia ID., anche l’ID. Buzz si basa sulla piattaforma elettrica modulare MEB. Per la prima volta sono così disponibili tre gamme di Bulli parallele, in grado di offrire una soluzione su misura per ogni scenario di mobilità. Ognuno di questi pilastri è di fondamentale importanza. Il T6.1 in versione Transporter e Caravelle rimane la scelta ideale per l’impiego professionale, mentre la versione California resta l’icona della configurazione camper. Il nuovo Multivan ha invece assunto il ruolo di veicolo versatile. E con l’ID. Buzz e l’ID. Buzz Cargo, a partire da quest’anno saranno due i modelli di Bulli a trazione puramente elettrica a conquistare nuovi segmenti. Le tre gamme (il T6.1, il nuovo Multivan e l’ID. Buzz) verranno prodotte parallelamente dalla Volkswagen Veicoli Commerciali nello stabilimento high-tech di Hannover.

 

 

SOSTENIBILITÀ: IN PERFETTA ARMONIA CON L’AMBIENTE

 

Bilancio di CO2 neutro, materiali privi di prodotti di origine animale

I nuovi ID. Buzz e ID. Buzz Cargo vantano un bilancio di CO2 neutro alla consegna. Questo obiettivo si ottiene tramite la compensazione delle emissioni prodotte in fabbrica nello stabilimento tedesco di Hannover, grazie alla produzione di tutti i moduli negli stabilimenti della Volkswagen Group Components e alla gestione diretta del trasporto fino alla consegna ai Clienti in tutta Europa. Nel mercato europeo, la Volkswagen Veicoli Commerciali si è posta l’obiettivo di ridurre complessivamente del 40% l’impronta di carbonio di tutti i veicoli per l’intero ciclo di vita entro il 2030 rispetto allo stesso valore riferito al 2018. In questo contesto, l’ID. Buzz assume un ruolo determinante. In primo luogo il motore elettrico dell’ID. Buzz e dell’ID. Buzz Cargo non produce emissioni negli spostamenti. L’impronta di carbonio risulta particolarmente ridotta se la batteria viene ricaricata con energia rinnovabile. Inoltre, la Volkswagen impiega un pacchetto di tecnologie e processi estremamente innovativi che rende la gamma dell’ID. Buzz una delle più sostenibili al mondo. L’insieme di misure adottate in questo ambito inizia con la totale rinuncia alla pelle e ad altri materiali di origine animale. Ecco due esempi:

 

  • La corona del volante è realizzata in materiale sintetico che presenta un aspetto pregiato e un effetto tattile analogo a quello della pelle.
  • Per il cielo e i rivestimenti del pianale e di alcuni sedili dell’ID. Buzz vengono impiegati, fra l’altro, materiali derivanti da prodotti riciclati. Si ricorre infatti a un tessuto denominato SEAQUAL®, i cui fili sono costituiti al 10% circa da plastiche recuperate in mare e al 90% circa da PES (bottiglie in PET riciclate). Anche l’ArtVelours “ECO”, utilizzato dal Gruppo per la prima volta in assoluto nell’ID. Buzz, è costituito al 71% da materiale riciclato.

 

Inoltre, la vernice a base di prodotti biologici e l’impiego di materie prime rinnovabili hanno migliorato le caratteristiche ecologiche dei due nuovi modelli di ID. Buzz. Il tema della sostenibilità si rispecchia anche nell’impegno dell’azienda al ritiro delle batterie ad alta tensione al termine del loro ciclo di vita sul veicolo, al fine di ricondizionarle per un secondo utilizzo ad esempio come accumulatori di corrente per gli impianti fotovoltaici domestici. Non da ultimo, la Volkswagen Veicoli Commerciali offre una garanzia di otto anni o 160.000 chilometri sulla batteria dell’ID. Buzz.

 

Ricarica intelligente ed estremamente pratica, sia a casa che in viaggio

Per la ricarica, la Volkswagen offre una propria gamma di wallbox differenti. In questo ambito, un numero sempre maggiore di proprietari di veicoli elettrici sfrutta fonti di energia rigenerative. I presupposti ideali per ricaricare in modo intelligente e sostenibile un ID. Buzz o ID. Buzz Cargo in ambiente domestico o in viaggio vengono offerti dal sistema di gestione dell’energia EMS. Si tratta di un sistema capace di riconoscere tutte le esigenze dei consumatori per poter scaglionare e gestire l’alimentazione elettrica in maniera intelligente. Questo rende ancora più facile, in particolare, la ricarica effettuata con energia solare prodotta tramite il proprio impianto fotovoltaico. Inoltre, grazie ad algoritmi e tariffe del gestore di energia elettrica, già oggi è possibile ricaricare il veicolo esattamente nel momento in cui è disponibile una grande quantità di energia rinnovabile. Pertanto, ad esempio, non è necessario fermare le pale eoliche per l’assenza di utenze collegate. Solo nel 2019, in Germania sono rimasti inutilizzati 6.500 gigawattora di energia rinnovabile che avrebbero potuto alimentare 2,7 milioni di auto elettriche per un anno.

 

E il potenziale aumenta in presenza della ricarica bidirezionale, una tecnologia innovativa che la Volkswagen sta per lanciare: i veicoli elettrici saranno in grado di immettere nella rete domestica (Vehicle to Home) la corrente in eccesso, con la possibilità in futuro di fornire anche l’elettricità per stabilizzare la rete elettrica. L’ID. Buzz e l’ID. Buzz Cargo debutteranno sul mercato direttamente con questa tecnologia. Inoltre, anche tutti gli altri modelli della famiglia ID. con batteria da 77 kWh saranno presto dotati di un sistema di ricarica bidirezionale. Per i veicoli già immessi sul mercato, questa tecnologia sarà gradualmente disponibile con un aggiornamento over-the-air. Il trasferimento di corrente e la comunicazione avverranno, non appena disponibile, tramite una speciale wallbox DC BiDi.

 

La ricarica in mobilità viene invece semplificata da un’altra soluzione intelligente: con il software ID. di ultima generazione, la gamma offrirà in futuro anche la funzione Plug & Charge. L’ID. Buzz effettua l’autenticazione presso colonnine per ricarica rapida a corrente continua (DC) compatibili con lo standard Plug & Charge tramite il connettore di ricarica, avviando così lo scambio di tutti i dati necessari con il punto di ricarica, per un notevole vantaggio in termini di comfort. Scendendo nei dettagli, non appena viene inserito il cavo di ricarica ha inizio una comunicazione crittografata e sicura, secondo lo standard ISO 15118, tra l’ID. Buzz e la colonnina. A questo processo di autenticazione della durata di pochi secondi segue la procedura di ricarica, il cui pagamento non richiede più un’apposita carta, ma solo un contratto We Charge con Volkswagen. Il sistema Plug & Charge troverà impiego nella rete di Ionity, Aral, bp, Enel, EON, Iberdrola ed Eviny. E sono già in corso trattative con altri grandi fornitori.

 

ESTERNI: PROIEZIONE DEL T1 DIRETTAMENTE NEL FUTURO

 

La carrozzeria: tutto ebbe inizio a Detroit

“Il T1, un’icona degli Anni ‘50, ha consentito la mobilità e la conquista della libertà. Con l’ID. Buzz vogliamo far rivivere il DNA del T1 nei giorni nostri, ossia nell’era della mobilità elettrica e della sostenibilità”, afferma Jozef Kabaň, Responsabile del Design di Volkswagen. Il concetto estetico dello studio dell’ID. Buzz, presentato in anteprima mondiale nel 2017 a Detroit, è stato sviluppato con coerenza per la versione di serie. Jozef Kabaň commenta: “L’ID. Buzz è un veicolo intramontabile, sostenibile ed estremamente funzionale: è questo che lo rende unico”. E continua: “Al contempo dimostra come i geni e gli elementi stilistici di questa icona siano stati proiettati con successo nell’era digitale”. Fra di essi gli sbalzi estremamente ridotti, il massimo sfruttamento dello spazio e la suddivisione del design della carrozzeria fra un livello inferiore e uno superiore. E non va dimenticato, infine, l’iconico frontale con il cofano dalla forma a V incastonato fra i fari.

 

Straordinaria aerodinamica: un van dal valore cx di una vettura

Già nella versione T1, ossia il primo Bulli, il design era al servizio della funzionalità. Form follows function: questa la massima fondamentale nella realizzazione delle automobili che si applica anche al design dell’ID. Buzz. Le forme nettamente espressive vanno a braccetto con una straordinaria aerodinamica: l’ID. Buzz raggiunge un valore cx di 0,285, mentre l’ID. Buzz di 0,29. Nessun Bulli è mai stato così aerodinamico. In tal modo si riduce il consumo energetico e si aumenta l’autonomia.

 

Tecnologia a LED: le luci intelligenti esaltano il design

Come il nuovo Multivan, anche l’ID. Buzz punta completamente sulla tecnologia a LED. Nel frontale sono infatti presenti fari a LED dal design carismatico, che nella versione top di gamma illuminano la notte come fari a LED Matrix IQ.Light. Anche la stretta fascia trasversale fra i fari è realizzata con una striscia di LED. Al centro di questa fascia, in omaggio al T1, è integrato un logo Volkswagen più grande rispetto a quello inserito negli altri modelli della Casa attualmente in commercio. Nella parte posteriore, l’ID. Buzz differisce dal T6.1 per l’orientamento orizzontale anziché verticale dei gruppi ottici posteriori a LED, mostrando in questo dettaglio una chiara vicinanza al nuovo Multivan. Tuttavia, per la prima volta in un modello della Volkswagen Veicoli Commerciali, i gruppi ottici posteriori dell’ID. Buzz sono congiunti da un listello luminoso continuo.

 

La stretta interazione con la persona è resa visibile dalle animazioni di saluto dei fari a LED Matrix opzionali (Coming e Leaving Home): quando ci si avvicina all’ID. Buzz portando con sé la chiave del veicolo, i fari a LED Matrix IQ.Light e i fari posteriori a LED si accendono brevemente a mo’ di saluto e una proiezione luminosa indica il percorso verso il van. Non appena viene aperta una porta l’ID. Buzz sembra dire “ciao” con il suo tono acustico delicato e l’accensione dell’ID. Light interattiva davanti al parabrezza. Quando ci si allontana dal veicolo la stessa animazione porge il suo saluto di “arrivederci”. Inoltre, anche in questo caso, viene emessa una proiezione luminosa nella zona circostante. Gli scenari luminosi possono essere attivati e disattivati singolarmente dalle impostazioni base delle funzioni del veicolo.

 

I fari a LED Matrix IQ.Light e l’ID. Light dimostrano simbolicamente come l’ID. Buzz, avanzato sotto ogni aspetto, indichi visivamente la strada verso il futuro nonostante tutti i legami con la grande storia della gamma. È nato così un van che non conosce rivali, perché l’ID. Buzz non scaturisce dal compromesso di una piattaforma multitrazione, ma nasce come e-Bulli. I suoi sbalzi ridotti, ad esempio, sono realizzabili solo perché la trazione elettrica del veicolo a emissioni zero risulta estremamente compatta. E questo regala vantaggi non solo estetici, ma anche prettamente pratici: massimo sfruttamento dello spazio abbinato a dimensioni esterne più compatte rispetto a quelle di un modello equivalente a trazione convenzionale e un diametro di sterzata – pari a 11,1 metri – straordinariamente ridotto per questa classe di veicoli.

 

La celebrazione del colore: classica verniciatura bicolore per l’ID. Buzz

Come tradizione per il Bulli, oltre che nei colori base la Volkswagen Veicoli Commerciali metterà a disposizione l’ID. Buzz e l’ID. Buzz Cargo anche con diversi accoppiamenti di vernici per la carrozzeria. La gamma completa è composta da undici varianti cromatiche diverse: una vernice a tinta unita (Candy White), cinque metallizzate (Mono Silver, Lemon Yellow, Starlight Blue, Energetic Orange e Bay Leaf Green), una perlata (Deep Black) e quattro verniciature bicolore. Quando il Bulli a emissioni zero viene richiesto in una delle verniciature bicolore, la zona superiore del veicolo, tetto incluso, e il cofano dalla forma a V vengono mantenuti in Candy White. Le superfici al di sotto della caratteristica linea perimetrale saranno invece disponibili a scelta in uno dei quattro colori metallizzati: Lemon Yellow, Starlight Blue, Energetic Orange o Bay Leaf Green.

 

INTERNI: UNO SPAZIO DA VIVERE IN VIAGGIO

 

Le varianti: look bicolore abbinato a quello degli esterni

All’apertura delle porte, l’ID. Buzz non offre solo l’ampio abitacolo tipico del Bulli, con posizioni di seduta elevate, comodi braccioli, spazio generoso e innumerevoli portaoggetti, ma anche interni high-tech e un accattivante mix di colori e materiali. In combinazione con i pacchetti per interni opzionali Style, i colori sono coerentemente abbinati alle vernici degli esterni: quattro dei design riprendono nelle superfici interne dei sedili, nella parte centrale della plancia e negli inserti delle porte le scelte cromatiche della verniciatura esterna. Il colore degli interni X-Blue si abbina particolarmente bene al colore degli esterni Starlight Blue, Saffron Orange è perfetto per Energetic Orange, Jade Green per Bay Leaf Green e Lemon Yellow per l’omonima vernice esterna. L’effetto di abbinamento con gli esterni viene inoltre esaltato dalla vernice in contrasto Candy White presente anche negli interni. Il corrispondente colore degli interni, denominato Electric White, si ritrova impiegata ad esempio sul volante, sulla plancia, sui rivestimenti delle porte attorno agli inserti e nelle superfici esterne e posteriori dei sedili.

 

Il tipico Bulli, ma riprogettato per l’era digitale

Per adattarsi alla posizione di seduta rialzata di conducente e passeggero, la plancia dell’ID. Buzz assume una configurazione molto alta. E questa è una caratteristica del Bulli. Tutti gli indicatori sono in versione digitale e vengono collocati su un asse visivo dall’ergonomia impeccabile. Il Digital Cockpit sistemato davanti al conducente consta di un display con una diagonale di 5,3 pollici. Esattamente al centro del cruscotto trova poi posto il sistema di infotainment dall’ampio display touch. Il sistema di navigazione di serie Ready 2 Discover presenta un touchscreen da 10 pollici, mentre la versione a richiesta Discover Pro vanta uno schermo da 12 pollici. Già nel modello base, il sistema di infotainment del van a cinque posti comprende i servizi online di We Connect, We Connect Plus e App-Connect (App-Connect Wireless) per l’integrazione dello smartphone e DAB+ (ricezione radio digitale). Sia il Digital Cockpit che il sistema di infotainment sono collegati con la plancia solo nella parte inferiore. Il display del sistema di infotainment assume così l’aspetto di un tablet sospeso in posizione orizzontale.

 

Sotto di esso, in posizione ben raggiungibile, è alloggiata una barra di comando con tasti e cursori digitali. Questi cursori consentono di regolare le diverse temperature dell’abitacolo e il volume dell’audio per l’infotainment. Tramite accesso diretto, con i tasti è invece possibile raggiungere i menu di impostazione del climatizzatore, dei sistemi di assistenza, dei profili di guida e delle funzioni di parcheggio. L’azionamento del cambio automatico avviene tramite una leva di comando sullo sterzo: portando la leva in posizione D dalla posizione di folle N con una rotazione in avanti, si inserisce la marcia avanti, mentre con una rotazione all’indietro da N a R viene inserita la retromarcia. A sinistra del volante multifunzione e dei relativi comandi touch è integrata un’isola di comando digitale per l’attivazione delle funzioni d’illuminazione, del riscaldamento di parabrezza e lunotto e dello sbrinamento rapido del parabrezza. La versione van è dotata di un numero di porte USB-C variabile fino a otto: a destra del volante trovano posto due ingressi USB-C e uno scomparto portaoggetti per lo smartphone con annessa funzione di ricarica induttiva. Inoltre, un’ulteriore porta USB-C è presente nella porta del passeggero e, in base all’equipaggiamento del veicolo, anche nell’alloggiamento dello specchietto retrovisore. All’interno del vano passeggeri dell’ID. Buzz sono infine sistemate altre porte USB-C, rispettivamente nelle due porte scorrevoli e sul lato sinistro e destro del vano di carico. L’ID. Buzz Cargo dispone invece di un massimo di cinque porte USB-C: una a sinistra nella plancia, due sopra il vano portaoggetti per lo smartphone, una nella porta del passeggero e un’ultima nell’alloggiamento dello specchietto retrovisore, in abbinamento al sensore pioggia. In entrambe le varianti di veicolo, la zona al di sotto del sistema di infotainment ospita inoltre un vano con sportellino in cui sono integrati due portabevande. Analogamente al T6.1 Transporter e al Crafter, l’ID. Buzz Cargo presenta anche altri due portabevande posti sul davanti dei montanti A.

 

L’ID. Light interattiva: una funzione intuitiva che garantisce la sicurezza

Come tutti i modelli della famiglia ID., anche l’ID. Buzz nella versione van dispone dell’ID. Light interattiva. La stretta banda luminosa si dispiega trasversalmente davanti al parabrezza nel campo visivo del conducente, appena sopra la plancia. Tramite l’ID. Light, il conducente riceve informazioni percettibili in modo intuitivo. La percezione intuitiva e la messa in risalto di tali informazioni vengono agevolate dalla posizione e dal colore del segnale. Ecco due esempi: in base al colore, un segnale emesso nella parte destra della banda luminosa segnala la presenza di ostacoli in questa zona o rimarca l’invito del sistema di navigazione a cambiare corsia. Se invece l’intera ID. Light si accende di rosso il messaggio è di pericolo e invita a frenare.

 

Luce ambiente: 10 colori di serie e 30 come optional

L’ID. Buzz in versione van è dotato di serie di un’illuminazione ambiente a 10 colori. A richiesta, la Volkswagen Veicoli Commerciali metterà a disposizione anche una versione a 30 colori in cui il colore selezionato interesserà una banda luminosa nella plancia, i listelli decorativi nelle quattro porte e i vani portaoggetti all’interno di queste ultime. Il vano piedi è invece inondato di luce bianca. Inoltre, la tonalità di base scelta viene assunta anche dal Digital Cockpit e dal sistema di infotainment. Oltre alla possibilità di combinare due colori per le diverse zone, menu Mood con un solo clic è possibile attivare dal sistema di infotainment i profili di illuminazione preconfigurati.

 

Configurazione dei sedili confortevole, sicura e pratica

Nella versione van, il conducente e i passeggeri vengono accolti su comodi sedili singoli la cui configurazione rialzata è subito evidente accedendo al veicolo, insieme al rimando al Bulli. Già la versione base dei sedili anteriori è dotata di bracciolo sul lato interno del veicolo. Nelle versioni di allestimento superiori, i sedili anteriori dispongono anche di un bracciolo sul lato esterno. Negli schienali dei sedili anteriori è inoltre integrato un airbag laterale per il torace, che si adatta così automaticamente alla rispettiva posizione del sedile. Il sedile di guida presenta in aggiunta un airbag centrale, che protegge conducente e passeggero anteriore in caso d’impatto impedendo che urtino l’uno contro l’altro. Le versioni di sedile top di gamma saranno regolabili in modo completamente elettrico e avranno sia una funzione Memory che di massaggio. È possibile regolare i sedili anteriori fino a 245 mm sulla lunghezza e 61,5 mm in altezza. La seconda fila è invece equipaggiata con un comodo divano a tre posti, diviso in un sedile a un posto e uno a due posti, che può essere regolato in direzione longitudinale per un massimo di 150 mm. La cura per i dettagli si nota nelle linee stilizzate del veicolo, che caratterizzano lateralmente il rivestimento inferiore dei sedili. Un aspetto pratico, invece, è rappresentato dalla possibilità di regolare separatamente l’inclinazione dei due schienali del divano posteriore, che possono essere anche ribaltati completamente. Con la funzione di regolazione in altezza del pianale del bagagliaio, disponibile a richiesta, è infine possibile configurare una superficie di carico in piano.

 

BuzzBox: il versatile tool multifunzione

Appositamente per la nuova gamma, la Volkswagen Veicoli Commerciali ha sviluppato la BuzzBox estraibile, che offre un ampio vano portaoggetti nella zona superiore. Un raschietto per il ghiaccio e un apribottiglie sono sempre a portata di mano. Anche qui, su un lato frontale è presente il vano con sportellino da 1,4 litri (ad es. per una bottiglia d’acqua) e sull’altro un cassetto da 5,0 litri per utensili di ogni tipo. Un ulteriore esempio della cura per i dettagli nell’ID. Buzz: estraendo il cassetto è visibile un planisfero impresso sui lati. La BuzzBox della versione Cargo è stata invece concepita appositamente per l’impiego lavorativo. Nella parte superiore, questa soluzione offre un ampio vano per un computer portatile o un portablocco e un altro portabevande. Anche qui, su un lato frontale è presente un vano con sportellino da 1,4 litri. Nella versione Cargo a due posti e nel van a cinque posti, questa box viene inserita fra il sedile del conducente e quello del passeggero anteriore. Inoltre, è sufficiente una mossa per installarla o disinstallarla in un batter d’occhio.

 

TRAZIONE ELETTRICA: PER SPOSTAMENTI A ZERO EMISSIONI LOCALI

 

Pura energia elettrica: 150 kW di potenza sull’asse posteriore

Le basi tecniche della nuova gamma sono rappresentate dalla piattaforma elettrica modulare MEB del Gruppo Volkswagen. Le due versioni di ID. Buzz verranno lanciate con una batteria ad alto voltaggio agli ioni di litio caratterizzata da una capacità energetica netta di 77 kWh (valore lordo 82 kWh). Con i suoi dodici moduli, alimenta un motore elettrico da 150 kW integrato nell’asse posteriore, che trasmette la coppia motrice alle ruote dietro.

 

Nella configurazione attuale di entrambi i modelli dell’ID. Buzz, la velocità viene limitata elettronicamente a un massimo di 145 km/h. Ciò che è già chiaro è che l’ID. Buzz si presenta come un veicolo molto agile. Da un lato il motore elettrico sviluppa la sua coppia massima di 310 Nm da fermo, e dall’altro, grazie all’alloggiamento della batteria in posizione estremamente ribassata nel pannello a sandwich, questo componente dinamico determina un baricentro della carrozzeria molto basso. Se si collega il veicolo alle stazioni per ricarica rapida a corrente continua (DC), le due versioni dell’ID. Buzz accumulano energia con una potenza che raggiunge i 170 kW. In questo modo, la carica della batteria viene portata dal 5 all’80% in circa 30 minuti.

 

SISTEMI DI ASSISTENZA: VERSO UNA GUIDA AUTOMATIZZATA

 

Travel Assist con scambio di dati con le altre auto e Park Assist Plus con funzione Memory

La gamma di sistemi di assistenza dell’ID. Buzz comprende tecnologie interconnesse in modo innovativo, quali la funzione Memory per il Park Assist Plus (parcheggio automatizzato) su un percorso precedentemente memorizzato, Car2X (avvisi e segnalazioni di pericolo nella comunicazione locale a corto raggio) e l’ultima versione del Travel Assist con scambio di dati con le altre auto. Quest’ultimo consente, entro i limiti del sistema, una dinamica trasversale e longitudinale parzialmente automatizzata nell’intero range di velocità e, per la prima volta, offre anche la possibilità del cambio di corsia assistito in autostrada (a partire da 90 km/h). Il Travel Assist propone al conducente un possibile cambio di corsia sull’ID. cockpit a condizione che l’intera area interessata intorno al veicolo sia libera. Se il conducente tocca l’indicatore di direzione, viene effettuato il cambio di corsia. Naturalmente, il conducente rimane pienamente responsabile di questa manovra. Inoltre, se sono disponibili dati di altre auto, per “orientarsi” nel mantenimento della corsia, al Travel Assist basta riconoscere una sola linea di delimitazione della carreggiata. Nella variante top di gamma l’ID. Buzz avrà a bordo oltre 30 sistemi di assistenza. In futuro grazie agli update over-the-air nell’ID. Buzz sarà possibile tenere aggiornato il software di un massimo di 35 centraline.

 

 

DOTAZIONE DI SERIE E OPTIONAL: VERSIONI PURE E PRO

 

Lancio sul mercato europeo: l’equipaggiamento

La Volkswagen Veicoli Commerciali immetterà sul mercato europeo l’ID. Buzz a cinque posti nella versione di allestimento Pro. Il suo già ricco equipaggiamento di serie potrà essere ampliato in tutta facilità con diversi pacchetti. Seguirà poi la versione base Pure dotata di una batteria con minore capacità. Nello stesso periodo debutterà l’ID. Buzz Cargo. Anche in questo caso la già buona dotazione di serie può essere personalizzata con innumerevoli funzionalità e pacchetti per rispondere alle singole esigenze applicative. Le dotazioni riportate di seguito sono riferite al mercato tedesco. I dettagli relativi alla configurazione per il mercato italiano seguiranno in un momento successivo.

 

Principali dotazioni di serie dell’ID. Buzz Pro

 

Esterni

  • Specchietti retrovisori esterni regolabili, ripiegabili e riscaldabili elettricamente, sul lato passeggero con funzione di abbassamento automatico
  • Gusci degli specchietti esterni in nero lucido, maniglie delle porte nel colore della carrozzeria
  • Parabrezza in vetro atermico
  • Fari a LED
  • Cerchi in lega Tilburg 8J x 19 anteriormente, 9J x 19 posteriormente, in nero con superficie tornita a specchio
  • Pneumatici Airstop® (235/60 R 19 105 T anteriormente, 255/50 R 19 107 T posteriormente)
  • Cristalli posteriori oscurati
  • Porta scorrevole sul lato sinistro
  • Porta scorrevole sul lato destro
  • Paraurti nel colore della carrozzeria
  • Illuminazione di cortesia con proiezione del logo

 

Interni

  • Braccioli interni per i sedili anteriori
  • Copertura vano bagagli
  • Regolazione in altezza manuale dei due sedili anteriori
  • Illuminazione interna nei vani piedi anteriori e posteriori
  • Divano/schienale posteriore ripartito e ribaltabile
  • Fasce centrali dei sedili anteriori e dei sedili posteriori esterni in tessuto Sonom
  • Alette parasole con specchietto illuminato
  • Rivestimento in moquette Dilours
  • Rivestimento delle porte in materiale sintetico con inserto, bracciolo in tessuto

 

Sistemi di assistenza

  • Supporto antisbandata e assistente alla svolta
  • Car2X
  • Rilevatore di stanchezza del conducente
  • Assistente alla frenata d’emergenza Front Assist con rilevamento di pedoni e ciclisti
  • Sistema proattivo di protezione degli occupanti con Front Assist
  • Assistente di mantenimento corsia Lane Assist
  • Riconoscimento della segnaletica stradale

 

Funzioni

  • App-Connect con App-Connect Wireless per Apple CarPlay e Android Auto
  • Cavo di ricarica CCS
  • Ricezione radio digitale (DAB+)
  • Sound elettrico
  • Cornice del display dell’infotainment e degli elementi di comando centrali in nero
  • Sistema di ausilio al parcheggio – Segnali di avvertimento in caso di ostacoli nella parte anteriore e posteriore
  • Tergilunotto con azionamento intervallato
  • Funzione di ricarica induttiva per lo smartphone
  • Climatizzatore Air Care Climatronic con filtro combinato attivo, climatizzazione a veicolo fermo e regolazione della temperatura a 2 zone
  • Cavo di ricarica Mode 3 tipo 2, 16 A
  • Altoparlanti (5)
  • Regolazione manuale (statica) dell’assetto fari
  • Telecamera multifunzione
  • Volante multifunzione con comandi touch
  • Sistema per le chiamate di emergenza eCall
  • Impianto radio Ready 2 Discover
  • Indicatore di controllo della pressione pneumatici
  • Servosterzo elettromeccanico con regolazione in base alla velocità
  • Porte USB-C nella plancia (2) e presa di ricarica USB-C lateralmente nel vano anteriore (1)
  • Predisposizione per l’abilitazione della funzione di navigazione Discover Pro
  • Chiusura centralizzata con sistema di avviamento senza chiave Keyless Start

 

Principali optional dell’ID. Buzz

 

Esterni

  • Illuminazione ambiente esterna, elementi di design luminosi laterali e anteriori, illuminazione delle maniglie delle porte anteriori
  • Dynamic Light Assist
  • Fari a LED Matrix IQ.Light
  • Gruppi ottici posteriori a LED con funzioni d’illuminazione animate, Coming Home e Leaving Home personalizzabili
  • Cerchi in lega da 19, 20 e 21 pollici
  • Regolazione automatica dell’assetto fari/luce di curva dinamica
  • Ugelli lavacristalli riscaldabili

 

Interni

  • Rete portabagagli
  • Interni Style e Style Plus (varianti bicolore, fasce centrali dei sedili in tessuto Miwo, volante in Electric White, ecc.)
  • Interni premium Style e Style Plus (varianti bicolore, fasce centrali dei sedili in microfibra ArtVelours ECO, volante in Electric White, ecc.)

 

Funzioni

  • Illuminazione ambiente (a 30 colori)
  • Specchietto retrovisore interno con funzione antiabbagliante automatica
  • BuzzBox
  • Display da 12 pollici del sistema di infotainment
  • Parabrezza in vetro atermico riscaldabile
  • Pedaliera Play and Pause
  • Telefonia comfort con standard LTE e funzione di ricarica induttiva
  • Altoparlanti (9) anteriori e posteriori
  • Volante multifunzionale in ecopelle riscaldabile
  • Sistema di navigazione Discover Pro
  • Rete divisoria
  • Azionamento intervallato dei tergicristalli con sensore luce e pioggia, incl. porta USB-C nella base dello specchietto retrovisore
  • Riscaldamento dei sedili anteriori regolabile separatamente
  • Sistema di comandi vocali
  • Interfaccia per il telefono Comfort con funzione di ricarica induttiva
  • Porte USB-C supplementari

 

Sistemi di assistenza

  • Regolatore automatico della distanza ACC (follow to stop) e limitatore di velocità
  • Antifurto con monitoraggio dell’abitacolo
  • Keyless Advanced
  • Dispositivo di assistenza al parcheggio
  • Retrocamera Rear View
  • Side Assist (sistema di assistenza al cambio di corsia)
  • Park Assist Plus con funzione Memory
  • Travel Assist con utilizzo dei dati di altre auto, incl. Side assist, assistente di mantenimento corsia Lane Assist ed Emergency Assist

 

Principali dotazioni di serie dell’ID. Buzz Cargo

 

Esterni

  • Specchietti retrovisori esterni regolabili elettricamente e riscaldabili
  • Gusci degli specchietti esterni in nero e maniglie delle porte nel colore della carrozzeria
  • Parabrezza in vetro atermico
  • Lunotto
  • Portellone a doppio battente
  • Fari a LED
  • Porta scorrevole sul lato destro
  • Cerchi in acciaio 8 J x 18 anteriormente, 8,5 J x 18 posteriormente, in nero con copriruota integrali in Silver
  • Pneumatici 235/60 R 18 103 T anteriormente, 255/55 R 18 105 T posteriormente
  • Paraurti nel colore della carrozzeria
  • Vetri atermici verdi

 

Interni

  • Rivestimento del pavimento Robust nella cabina di guida
  • Sedile del conducente e sedile del passeggero a due posti
  • Regolazione in altezza manuale del sedile di sinistra
  • Pavimento in parquet nel vano di carico
  • Rivestimenti dei sedili in tessuto Basket
  • Paratia
  • Rivestimento delle porte e bracciolo in materiale sintetico

 

Sistemi di assistenza

  • Car2X
  • Sistema di ausilio al parcheggio – Segnali di avvertimento in caso di ostacoli nella parte anteriore e posteriore
  • Assistente alla frenata d’emergenza Front Assist con rilevamento di pedoni e ciclisti

 

Funzioni

  • Cavo di ricarica CCS
  • Ricezione radio digitale (DAB+)
  • Sound elettrico
  • Cornice del display dell’infotainment e degli elementi di comando centrali in nero
  • Tergilunotto con azionamento intervallato
  • Climatizzatore Climatronic con filtro combinato attivo, climatizzazione a veicolo fermo e regolazione della temperatura a 1 zona
  • Cavo di ricarica Mode 3 tipo 2, 16 A
  • Altoparlanti (2)
  • Interfaccia telefono cellulare
  • Telecamera multifunzione
  • Volante multifunzione con comandi touch
  • Sistema per le chiamate di emergenza eCall
  • Radio Ready 2 Discover
  • Indicatore di controllo della pressione pneumatici
  • Servosterzo elettromeccanico con regolazione in base alla velocità
  • Porte USB-C nella plancia (2) e prese di ricarica USB-C anteriori (2)
  • Predisposizione per l’abilitazione della funzione di navigazione Discover Pro
  • Chiusura centralizzata con sistema di avviamento senza chiave Keyless Start

 

Principali optional dell’ID. Buzz Cargo

 

Esterni

  • Illuminazione ambiente esterna, elementi di design luminosi laterali, illuminazione delle maniglie
  • Specchietti retrovisori esterni ripiegabili elettricamente, sul lato passeggero con funzione di abbassamento automatico, riscaldati
  • Dynamic Light Assist
  • Portellone ad azionamento elettrico con Easy Close
  • Fari a LED Matrix IQ.Light
  • Keyless Advanced
  • Cerchi in lega da 19 e 20 pollici
  • Regolazione automatica dell’assetto fari/dinamica con luce di curva
  • Proiettore nel guscio degli specchietti esterni con grafica specifica

 

Interni

  • Paratia con finestra fissa
  • Paratia con finestra fissa e soluzione per il carico passante
  • Guide di ancoraggio nella parete laterale
  • Guide di ancoraggio nella paratia

 

Funzioni

  • Dispositivo di traino ripiegabile
  • BuzzBox (Cargo)
  • Sistema di navigazione Discover Pro
  • Sistema di comandi vocali
  • App-Connect con App-Connect Wireless per Apple CarPlay e Android Auto
  • Funzione di ricarica induttiva
  • Interfaccia per il telefono Comfort con funzione di ricarica induttiva
  • Porte USB-C supplementari

 

Sistemi di assistenza

  • Regolatore automatico della distanza ACC (follow to stop) e Speed Limiter
  • App-Connect con App-Connect Wireless per Apple CarPlay e Android Auto
  • Retrocamera Rear View
  • Travel Assist con assistente di mantenimento corsia Lane Assist ed Emergency Assist
  • Side Assist (sistema di assistenza al cambio di corsia)

 

 

SCHEDA TECNICA: L’ID. BUZZ E L’ID. BUZZ CARGO

 

I modelli

  • Buzz (a cinque posti)
  • Buzz Cargo (due o tre sedili anteriori)

 

Piattaforma tecnica

  • Piattaforma elettrica modulare MEB

 

Dimensioni esterne

  • Larghezza specchi retrovisori esterni esclusi: 1.985 mm
  • Altezza: 1.937 mm (Cargo: 1.938 mm)
  • Lunghezza: 4.712 mm
  • Passo: 2.988 mm
  • Altezza bordo di carico: 632 mm

 

Volume di carico e carico utile

  • Capacità del bagagliaio ID. Buzz con cinque persone a bordo: fino a 1.121 litri
  • Capacità del bagagliaio ID. Buzz con seconda fila di sedili ribaltata: fino a 2.205 litri
  • Capacità del vano di carico ID. Buzz Cargo: 3,9 m3 (secondo SAE V6), spazio di carico per due europallet
  • Massa complessiva ammessa ID. Buzz Cargo: 3.000 kg
  • Carico utile ID. Buzz Cargo: 650 kg

 

Trazione

  • Posteriore, 100% elettrica
  • Potenza max: 150 kW
  • Coppia max: 310 Nm
  • Capacità della batteria: lorda 82 kWh, netta 77 kWh
  • Potenza di ricarica a corrente alternata (AC): 11 kW
  • Potenza di ricarica a corrente continua (DC) presso colonne per ricarica rapida: fino a 170 kW

 

 

 

Valori di marcia e diametro di sterzata

  • Velocità massima: 145 km/h, limitata elettronicamente
  • Autonomia: non disponibile
  • Diametro di sterzata: 11,1 metri

 

Sostenibilità

  • Produzione e consegna in Europa con bilancio di CO2 neutro
  • Trazione elettrica a zero emissioni locali
  • Sostituzione della pelle con materiale sintetico
  • Utilizzo di materiali derivanti da prodotti riciclati

 

Stabilimento di produzione

  • Stabilimento principale di Hannover della Volkswagen Veicoli Commerciali

 

I colori

  • Vernice a tinta unita: Candy White
  • Vernice metallizzata: Mono Silver, Lemon Yellow, Starlight Blue, Energetic Orange e Bay Leaf Green
  • Vernice perlata: Deep Black
  • Verniciatura bicolore: Candy White in combinazione con Lemon Yellow, Starlight Blue, Energetic Orange o Bay Leaf Green