I piloti del Team Peugeot Total parlano della loro prima settimana di corsa

0
363

Alla Dakar l a giornata di riposo di ieri non ha coinvolto i meccanici del Team Peugeot Total. Infatti, hanno dovuto preparare e controllare le vetture per la seconda parte della gara che incomincia oggi. A metà corsa, due PEUGEOT 2008 DKR sono ancora in gara con Stéphane Peterhansel, 8° nella classifica generale, e con il debuttante sulle quattro ruote Cyril Despres, che è al 41° posto. Le vetture hanno dato prova di grande affidabilità e Peterhansel, recordman del numero di vittorie, ha lottato per aggiudicarsi numerose speciali: un segno molto positivo per il futuro. Gli equipaggi hanno accumulato così molta esperienza e aneddoti da raccontare: un elemento fondamentale di questa avventura.
Carlos Sainz è stato costretto ad abbandonare la gara alla quinta giornata. Accecato dalla polvere sollevata da un altro concorrente, ha urtato una grossa pietra e si è ribaltato per ben cinque volte. Carlos e il suo copilota Lucas Cruz – che avevano raggiunto il 4° posto in classifica – fortunatamente sono usciti indenni da questa disavventura.
Oggi i concorrenti saranno ancora in Cile, per disputare la prima delle cinque tappe che li riporteranno a Buenos Aires, in Argentina, dove si taglierà il traguardo finale sabato 17 gennaio. Numerose sfide attendono ancora i membri del Team Peugeot Total lungo questo percorso.
Stéphane Peterhansel (n°302) « La convinzione che le prestazioni della vettura ci sono, con un’ottima velocità di punta. In numerose speciali siamo stati in grado di batterci con i primi, il che è molto incoraggiate. Gli insegnamenti che possiamo trarre da questa prima settimana sono decisamente positivi, visto che non abbiamo avuto grossi problemi tecnici. Non eravamo così fiduciosi qualche settimana fa… » 

« La seconda Speciale, per due motivi diversi. Innanzitutto perché ho commesso un errore urtando un albero e rompendo una bielletta dello sterzo, il che ci è costato del tempo. Poi, il caldo incredibile. Non avevo mai sperimentato un caldo simile prima d’ora. »
Cyril Despres (n°322) « A 38 chilometri da Iquique abbiamo attraversato una valle magnifica con dei burroni spettacolari. Io e Gilles eravamo davvero incantati ».
«La seconda tappa che ci ha portato a San Juan. Ho pensato che ci saremmo letteralmente arrostiti nella vettura!»

Classificafica generale dopo 8 tappe (12 gennaio) :
1.Nasser Al-Attiyah (QAT)/Matthieu Baumel (FRA) Qatar Rally Team 26h 41m 15s
2.Giniel de Villiers (RSA)/Dirk von Zitzewitz (DEU) Toyota All Speed +00:08:27
3.Yazeed Al-Rahji (SAU)/Timo Gottschalk (DEU) Toyota +00:18:40

4.Krzysztof Holowczyc (POL)/Xavier Panseri (FRA) Mini +00:54:38
5. Bernhard Ten Brinke (NLD)/Tom Colsoul (BEL) Toyota +01:22:52

6. Erik van Loon (NLD)/Wouter Roesegar (NLD) Mini +01:25:51

7.Christian Lavieille (FRA)/Pascal Maimon (FRA) Toyota +01:48:41

8. Stéphane Peterhansel (FRA)/J-P Cottret (FRA) Team Peugeot-Total +01:51:46
9.Carlos Sousa (PRT)/Paulo Fiuza (PRT) Mitsubishi +02:07:13
10.Ronan Chabot (FRA)/Gilles Pillot (FRA) SMG +02:26:50
41. Cyril Despres (FRA)/Gilles Picard (FRA) Team Peugeot-Total +14:18:43

Oggi: SS9 (Iquique-Calama): martedì 13 gennaio alle 8.45 ora locale. 538 km, di cui 450 di speciale.