Groupe PSA e Divergent 3D insieme per una partnership strategica, finalizzata ad una produzione automobilistica più efficiente

0
899

Groupe PSA ha firmato una lettera d’intenti per concludere una partenership strategica, riguardante vari progetti di sviluppo comuni con Divergent 3D. La società Divergent 3D, che ha sede a Los Angeles, ha l’ambizione di rivoluzionare il settore produttivo grazie alla sua piattaforma software e hardware per la stampa 3D in metallo.

Divergent 3D propone soluzioni innovative per la progettazione e la fabbricazione di strutture complesse come le automobili. Groupe PSA si baserà sulla tecnologia rivoluzionaria di Divergent 3D ed costituirà insieme a questa società una partenership a lungo termine, che contribuirà ad aumentare l’efficienza industriale di Groupe PSA nella produzione mediante la stampa 3D.

Da molti anni l’industria automobilistica ricorre a tecniche di fabbricazione complementari per programmi pilota, realizzati su scala ridotta e incentrati sullo sviluppo di elementi stampati in 3D. Ma oggi Groupe PSA e Divergent 3D sperano di trasformare la progettazione e la fabbricazione di tutta la struttura del veicolo, con l’obiettivo di produrre veicoli strutturalmente più leggeri e più sicuri, più redditizi e rispettosi dell’ambiente.

Carlos Tavares, Presidente del Direttorio PSA, ha dichiarato: « Siamo impressionati dalle nuove opportunità promesse dalla tecnologia di Divergent 3D. Siamo anche convinti che questi progressi spettacolari nel campo della stampa 3D permetteranno al nostro Gruppo di posizionarsi come leader del processo di fabbricazione automobilistica. Abbiamo il potenziale per ottimizzare la nostra presenza industriale, ridurre il peso del veicolo e la complessità della sua fabbricazione, permettendoci una flessibilità pressoché infinita in termini di progettazione. E’ una trasformazione radicale per la nostra attività. »

Kevin Czinger, fondatore e CEO di Divergent 3D, ha aggiunto: « Groupe PSA è da tempo un partner strategico di Divergent 3D. Grazie a lui, siamo riusciti ad accelerare l’introduzione della nostra tecnologia sul mercato automobilistico mondiale. »