Rally Italia Sardegna (8-11 giugno 2017): Citroen c’e’

0
658

Per l’appuntamento del Mondiale Rally in Sardegna di metà stagione, Citroën Total Abu Dhabi WRT schiera una formazione inedita. Le Citroën C3 WRC saranno infatti affidate agli equipaggi Kris Meeke/Paul Nagle, Craig Breen/Scott Martin e Andreas Mikkelsen/Anders Jæger.

RALLY ITALIA SARDEGNA: IL PIU’ IMPEGNATIVO!

Dopo Argentina e Portogallo, il WRC visita un altro Paese con la passione del rally. Sin dalla prima edizione del Campionato del Mondo, l’Italia ha segnato la storia con i suoi piloti e i suoi costruttori. Nel 2004, il mitico Rally di Sanremo ha ceduto il posto nel calendario al Rally Italia Sardegna, su un terreno di gara ben diverso da quello della Riviera italiana, tutto da scoprire per i concorrenti.

Sull’isola del Mediterraneo le speciali sono molto esigenti, per gli uomini e per le macchine, e…per gli pneumatici. I sentieri sterrati, perlopiù stretti e sinuosi, sono fiancheggiati da una densa vegetazione che spesso nasconde massi di grandi dimensioni … che è meglio evitare di toccare. Il fondo è coperto da uno spesso strato di sabbia e polvere; l’ordine di partenza al primo passaggio delle speciali riveste quindi un’importanza fondamentale. Al secondo passaggio la sfida cambia volto, con i piloti che devono affrontare i solchi creati da un passaggio dopo l’altro, e con i sassi che possono essere … ovunque! Se si aggiunge che la temperatura, potrebbe toccare i 30°C nel week end, si capisce perché il timore degli equipaggi per questa settima manche.

Il rally debutta giovedì sera, con la partenza da Alghero e una super speciale di 2 km. Dopo la traversata dell’isola da ovest a est, le auto sosteranno a Olbia per la notte. Questa trasferta prelude alle terribili speciali di Terranova e Monte Olia di venerdì. Sabato sarà la giornata più densa, con i lunghi tratti di Monti di Ala’ e Monte Lerno. E proprio in quest’ultimo che si trova il famoso Micky’s Jump, punto di ritrovo obbligato dei tifosi! La tappa domenicale, senza assistenza, sarà concentrata in uno sprint di quattro speciali.

LE SFIDE DI CITROËN E MIKKELSEN

Alla partenza della prova italiana Citroën Total Abu Dhabi WRT schiera tre C3 WRC. Secondo l’ordine di classifica del Campionato del Mondo ‘Piloti’, Craig Breen e Scott Martin partono per primi. Settima con 43 punti, la coppia britannico-irlandese ha mostrato grande regolarità, concludendo in quinta posizione al Montecarlo, in Svezia, in Corsica e in Portogallo. In Sardegna, Craig dovrà di nuovo fare i conti con una conoscenza molto limitata del terreno, e con queste premesse una nuova top 5 sarebbe un risultato decisamente soddisfacente.

Kris Meeke e Paul Nagle, noni in classifica, hanno conquistato la quasi totalità dei loro 27 punti con la vittoria al Rally del Messico. A metà di una stagione altalenante, l’equipaggio della Citroën C3 WRC mira a una gara senza errori, per portare a casa un altro risultato utile. Le prestazioni non mancano, come dimostrano gli scratch dei quattro ultimi rally. Bisogna solo concretizzare!

L’arrivo nel team di Andreas Mikkelsen e Anders Jæger, ufficializzato il giorno dopo il Rally del Portogallo, costituisce l’evento principale alla partenza del rally. Nonostante la ridotta esperienza alla guida della C3 WRC, il norvegese farà valere la sua esperienza nella prova e il suo eccellente ordine di partenza nella prima tappa. Nella top 10 al Rally di Montecarlo e al Tour de Corse con un’auto del WRC-2, Andreas occupa infatti l’undicesimo posto nel Campionato del Mondo. E’ difficile pronosticare la posizione della C3 WRC n°9 in classifica, ma è certo che i nuovi arrivati in Citroën Racing sono motivati al massimo!

In occasione del ritorno ufficiale di Citroën nel WRC ti proponiamo di ricevere con l’applicazione WhatsApp le ultime informazioni in diretta dai rally: classifiche, news, foto e video.

Clicca qui e iscriviti: è gratuito!

19speciali, per 312,66km totali cronometrati
5 vittorie per Citroën in Sardegna conquistate da Loeb (2005, 2006, 2008 e 2011) e Hirvonen (2012) 29°C previsti ad Alghero per il primo giorno del Rally Italia Sardegna
1850 km di coste in Sardegna, pari a un quarto della lunghezza totale delle coste italiane 22 centenari ogni 100.000 abitanti della Sardegna: la più alta percentuale al mondo !

YVES MATTON, DIRETTORE DI CITROËN RACING

«Gli obiettivi per questo rally che chiederemo ai nostri equipaggi sono quelli di piazzare due auto nella top 5. Naturalmente il coinvolgimento di Andreas Mikkelsen in questa prova crea curiosità e aspettative, ma è certo che non può conoscere perfettamente la C3 WRC dopo una sola giornata di guida! Sarà quindi libero di adattare il ritmo alle sue sensazioni. La sua posizione di partenza nella prima tappa sarà molto interessante, ma non sarà il solo in queste condizioni. Anche Kris Meeke avrà le sue carte da giocare. »

LAURENT FREGOSI, DIRETTORE TECNICO

«Il caldo, la velocità media piuttosto bassa e le caratteristiche estenuanti di queste speciali rendono il Rally di Sardegna uno dei più difficili della stagione per le auto. Si paga cara anche la minima svista di pilotaggio, con tutti quei sassi ai bordi delle strade sarde! Dopo il Portogallo non abbiamo effettuato prove, perché abbiamo trascorso una settimana nella regione di Olbia all’inizio di maggio. Confidiamo nel potenziale della C3 WRC su questo terreno, e l’analisi dei dati raccolti in Portogallo conferma che siamo sulla buona strada. »

KRIS MEEKE

«Veniamo da due prestazioni difficili, in Argentina e Portogallo, e naturalmente vogliamo restare molto concentrati per ritrovare il trend positivo che, ci aveva permesso di vincere in Messico e salire in testa al Tour de Corse, prima del problema tecnico. L’anno scorso non abbiamo disputato il Rally di Sardegna, quindi per noi è tutto nuovo. Le speciali, tecniche e scivolose, richiedono grande precisione, soprattutto quando la strada è stretta. Su questo tipo di terreno non sempre vi è il puro piacere della velocità, ma cercheremo di fare una gara solida. Penso che l’arrivo di Andreas nel team sia un’ottima cosa. La sua esperienza sarà preziosa, e ha il potenziale per vincere i rally. Lavoreremo insieme per far primeggiare Citroën.»

Partecipazioni alla prova: 5 Miglior risultato: 16° (2004)

CRAIG BREEN

«Come Argentina e Portogallo, questo rally per noi è praticamente nuovo. Nel 2016 avevo effettuato delle ricognizioni, e qualche settimana fa abbiamo effettuato dei test in Sardegna, ma è ben poco rispetto ai piloti che disputano da anni questa prova. Per compensare queste lacune mi sono preparato con grande attenzione. Ad esempio, la visione delle telecamere on board permette di individuare a monte le insidie peggiori. Dopo una serie di quinti posti, sarei felice di ottenere questo stesso risultato in Sardegna, prima di affrontare prove a me più familiari come la Polonia o la Finlandia. Benvenuto ad Andreas. Ci conosciamo relativamente poco al momento, ma sono impaziente di lavorare con lui!»

Partecipazioni alla prova: 1

ANDREAS MIKKELSEN

«Questi ultimi giorni sono stati entusiasmanti, con la scoperta di Citroën Racing, l’incontro con i membri del team e naturalmente la guida della vettura nel sud della Francia. Le caratteristiche del luogo dove abbiamo effettuato il test sono state molto diverse rispetto a quanto troveremo in Sardegna, ma mi hanno dato comunque buone indicazioni sul potenziale della Citroën C3 WRC. Con l’assetto aerodinamico e la potenza del motore, le sensazioni al volante sono impressionanti. Abbiamo potuto iniziare a lavorare sulla messa a punto per adattarla al mio stile di pilotaggio. Non ho idea di dove ci posizioneremo in Sardegna. Avremo un buon ordine di partenza il primo giorno, ma l’attuale livello del WRC è talmente alto che dobbiamo mantenere un atteggiamento umile e fare del nostro meglio su questo terreno difficile. »

Partecipazioni alla prova: 6 Miglior risultato : 4° (2014)