TOYOTA MOTOR ITALIA E RETAKE INSIEME PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLE AREE VERDI

0
141

Venerdì 27 settembre, un gruppo di dipendenti Toyota si è impegnato insieme a Retake Roma per la pulizia e il riordino dei marciapiedi e delle aree verdi che circondano la storica sede romana della Casa giapponese. L’iniziativa è stata accolta in modo estremamente positivo dai dipendenti, che si sono trasformati in ‘retaker’ per un giorno, passando diverse ore all’aria aperta e collaborando attivamente per offrire un contributo alla comunità. Una grande carica di energia e di entusiasmo che ha coinvolto anche gli abitanti del quartiere.

“Abbiamo la fortuna di lavorare per un’azienda che promuove importanti valori rivolti alla comunità e alla natura. Ma il cambiamento deve partire da noi, dalle persone che vivono quotidianamente con questi valori – ha dichiarato Giuseppe de Nichilo, Direttore Risorse Umane di Toyota Motor Italia. Attività come quella con Retake Roma confermano la nostra voglia di essere protagonisti del cambiamento, non solo grazie ai nostri prodotti, ma soprattutto attraverso le persone”.

Retake, nato nel 2009 a Roma, è un movimento no-profit e apartitico, impegnato nella lotta contro il degrado, nel valorizzare i beni pubblici e diffondere il senso civico sul territorio, e che promuove la partecipazione attiva da parte dei cittadini.

La collaborazione con Retake Roma fa parte delle iniziative del Volunteer Awareness Month, con cui Toyota annualmente promuove l’impegno per una maggiore tutela del territorio, della natura e della comunità. L’attenzione nei confronti del Pianeta è una delle colonne valoriali di Toyota, che trova la sua massima espressione nell’Environmental Challenge 2050: le sei sfide distinte che interessano i prodotti, le tecnologie e la promozione di un ruolo attivo nel favorire la tutela della natura e dell’ambiente.

Ma l’impegno di Toyota non si limita al solo mese di settembre. In concomitanza con il Volunteer Awareness Month, nasce Toyota Care, il programma di volontariato aziendale che permette ad ogni dipendente di usufruire di 16 ore di permesso aziendale per attività di volontariato, con l’obiettivo di promuovere tutto l’anno i valori che caratterizzano il marchio.